ExpatClic Forums: Vivere a Lima, Perù - ExpatClic Forums

Jump to content

Page 1 of 1
  • You cannot start a new topic
  • You cannot reply to this topic

Vivere a Lima, Perù

#1 User is offline   valegheza 

  • Member
  • PipPip
  • Group: Members
  • Posts: 13
  • Joined: 24-January 11
  • Gender:Female
  • F/M:Female

Posted 24 January 2011 - 02:56 PM

Ciao a tutti!
Sto cercando informazioni su come sia vivere a Lima, in particolare con dei bimbi piccoli (abbiamo un bambino di 5 anni, una bimba di 3 e una in arrivo a fine maggio). Si tratterebbe di un breve soggiorno, indicativamente fra il settembre e dicembre prossimi. Sono molto indecisa e ho davvero bisogno di pareri da chi conosce la città!
Grazie a tutti in anticipo!!!!!!!!!!!!!
Valentina
0

#2 User is offline   Claudiaexpat 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Administrators
  • Posts: 6,906
  • Joined: 10-March 04
  • Gender:Female
  • F/M:Female

Posted 24 January 2011 - 03:12 PM

Ma cara Valentina,
non saresti potuta capitare in un posto migliore :D :D
Ho vissuto a Lima cinque anni e mezzo e ho tonnellate di contatti in loco.
Intanto ti indirizzo alla nostra sezione sul Perù, dove troverai anche un esaustivo articolo su com'è Lima per i bambini.
Per il resto chiedi pure: cosa ti interessa sapere in particolare?

Benvenuta e a presto :sorcerer:

Claudiaexpat
claudiaexpat@expatclic.com

1989-90: Sudan / 1990-91: Angola / 1992-94 : Guinea-Bissau / 1995-97: Congo / 1999/03: Honduras / 2003-2009 Perú / 2010 Gerusalemme
Sostieni Expatclic
Il mio sito web personale
0

#3 User is offline   valegheza 

  • Member
  • PipPip
  • Group: Members
  • Posts: 13
  • Joined: 24-January 11
  • Gender:Female
  • F/M:Female

Posted 24 January 2011 - 09:10 PM

Cara Caludia,
che bello ricevere una risposta così in fretta! Grazie mille. Ho ricevuto anche il benvenuto da Annaexpat e anche a lei ho spiegato un po' la mia situazione, che come capita spesso in questi contesti è alquanto incasinata...
Marco mio marito ha avuto una proposta per un contratto per 3 anni a Rio de Janeiro. Siamo MOLTO attirati e affascinati e per questo sono in cerca di notizie anche su Rio vissuta in famiglia. L'imprevisto è che almeno fino a gennaio 2011 lui dovrà lavorare 3 settimane su 4 appunto a Lima... ed io sono spaventata all'idea di trovarmi da sola a Rio ad iniziare questa avventura, "sola" con Leo (5 anni), Camilla (3 anni) ed una piccoletta che nascerà a fine maggio. Per questo l'idea di passare anche noi, tutti insieme, i primi mesi, indicativamente da settembre a Natale, a Lima. Ma sono combattuta fra il bisogno di investire subito nella destinazione che sarà poi quella definitiva, Rio, nonostante io soffra enormemente la distanza da Marco (oltretutto in un momento così delicato per tutti noi, i primi mesi con un nuovo bambino) e il desiderio di stare invece e comunque tutti insieme, anche se in una città dove non possiamo subito iniziare a gettare radici.
A intuito credo che tu ti sia trovata bene a Lima... per noi si tratterebbe solo di pochi mesi, di una specie di vacanza... avrei bisogno di aiuto per immaginare una giornata normale lì, coi bambini, oltretutto in un contesto temporaneo (che è un peccato)... non so se iscriverli ad una scuola o se trovare magari delle attività più saltuarie... insomma hai ormai capito che sono in una gran confusione, e gli ormoni della gravidanza non aiutano!!! :-)))
Continuo a cambiare idea e sono altamente influenzabile...
Per ora è tutto, a presto
Valentina
0

#4 User is offline   valegheza 

  • Member
  • PipPip
  • Group: Members
  • Posts: 13
  • Joined: 24-January 11
  • Gender:Female
  • F/M:Female

Posted 24 January 2011 - 09:16 PM

Dimenticavo Claudia... ho letto alcuni articoli della sezione del Perù ed anche il tuo, credo proprio, articolo sull'esperienza lì (bellissimo), quindi a molte domande mi hai già praticamente risposto... magari puoi darmi un parere su come potrebbe essere un periodo così breve, vista anche la tua esperienza ed il difficile inizio, o meglio la non positiva prima impressione... Grazie!!!
Valentina
0

#5 User is offline   Claudiaexpat 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Administrators
  • Posts: 6,906
  • Joined: 10-March 04
  • Gender:Female
  • F/M:Female

Posted 25 January 2011 - 07:00 AM

Ciao cara Valentina,
grazie per aver chiarito la tua situazione. Ti rispondo subito anche se in effetti c'è ancora un po' di tempo per te per prendere una decisione, sicuramente non facile. Dato che non voglio influenzarti, ti racconto prima due cose su Lima e poi ti darò il mio consiglio.

Lima è una città in generale molto semplice per gli espatriati. Se non sei metereopatica non ci sono altri problemi. Il clima è veramente pesante, c'è molto grigiore, il sole esce raramente, soprattutto d'inverno, se si è sensibili a queste cose, il fatto tempo va tenuto in conto. Comunque il periodo in cui dovresti andare tu va verso l'estate, e soprattutto a novembre e dicembre capace che un raggio di sole lo fa :lol:

Ci sono kindergarten e scuole di tutti i tipi e per tutti i gusti, in tutti i quartieri. Moltissimi hanno adottato la formula bilingue, spagnolo e inglese, e in genere occupano i piccini (3-5 anni) dalle 8 a mezzogiorno, indicativamente. Ce ne sono in tutti i quartieri, e se tu decidessi di scolarizzare i tuoi piccoli, ti potrei dare indicazioni (meglio ancora, ti metterei in contatto con mamme di bimbi di quell'età). Nel caso non li scolarizzassi, nel periodo da settembre a dicembre le scuole (pubbliche e private) sono in pieno svolgimento, e dunque le attività extrascolastiche sono sporadiche. Come avrai visto dalla scheda di Lima per i bambini, il grosso delle attività (e lì ce n'è davvero per tutti i gusti) va da metà dicembre a metà/fine febbraio. Le mattine dunque i pupi sarebbero con te, c'è già qualcosa di più al pomeriggio. Lima però ha questa cosa molto radicata culturalmente, e cioè LE TATE :). Le tate limegne sono meravigliose e si occupano dei bambini con corpo e anima. Se ti installi in una zona in cui c'è un parchetto, è molto frequente che le tate si trovino tutte le mattine con altre tate (e quindi i bambini con altri bambini), e questa può diventare una piacevolissima routine per i piccoli, che si fanno i loro amichetti, giocano in un ambiente all'aperto e sollevano un po' anche te dall'obbligo di stare insieme a loro 24 ore su 24. In quest'ottica, ci sono quartieri più adatti degli altri, dove abitare. Anche quelli ti verranno segnalati nel caso.

Quindi una giornata tipo di te con tre bimbi io la vedrei in un quartiere vivo (tipo Miraflores o San Isidro), in un appartamentino o un aparthotel, mattina in giro per parchi, pomeriggio un corso di sport (ad esempio nuoto per tutti) oppure una puntatina in qualche "centro giochi" (so ad esempio che ce n'è uno ottimo a Miraflores, dove i bimbi fanno cose bellissime).

Il vantaggio del vivere a Lima è che la logistica è semplicissima (ma credo sia lo stesso a Rio, è così un po' in tutta l'America Latina): non hai il minimo problema per spostarti (i taxi sono abbondantissimi e a buon mercato), trovi gente che ti aiuta a tutti i livelli e in tutte le salse, se non puoi muoverti ti portano la spesa a casa, ci sono ospedali, medici e farmacie in ogni dove e di ottimo livello, si mangia troppo bene e ci sono proposte culinarie a ogni livello, insomma, si può vivere veramente bene, diciamocela.

Lì poi ci sarebbe il vantaggio che verresti introdotta nell'ormai celebre gruppo di mamme italiane che ti possono aiutare in tutto, quindi l'atterraggio sarebbe decisamente soft.

Naturalmente chiedimi pure domande più specifiche secondo le aree che ti premono di più, però ecco, detto tutto questo sulla città e sul tipo di vita là, io mi chiedo onestamente se vale la pena di imbarcare i bambini in un ambientamento a una nuova realtà, per poi sradicarli di nuovo e riambientarli in un'altra (con, tra l'altro una lingua differente!). Tre mesi sono giusto sufficienti perchè comincino a dire qualche parola in spagnolo, perchè prendano confidenza con l'ambiente, con gli adulti, con le piccole routine. Sradicarli di nuovo.... non so :blush: Anche per te, mi domando se non sia una fatica troppo grande :unsure: ?

Anche a Rio abbiamo un'expatclicchina, che però ha figli più grandi dei tuoi, ma che sicuramente ti potrà raccontare un po' com'è la vita lì e darti ulteriori contatti. Ti ci metterò in contatto, ma la mia domanda resta: sei sicura che non sia più semplice sacrificare la presenza costante di tuo marito a favore di un solo ambientamento, e un'immersione diretta nella realtà che poi sarà quella che vi accompagnerà per i prossimi tre anni? Anche perchè Valentina, capita che a Lima ci si affezioni abbastanza istintivamente, e arrivare a Rio con il paragone di una città nella quale ti sei magari trovata bene e dal cui distacco devi elaborare il lutto.... non so, va pensata bene.

Poi naturalmente sei tu che devi valutare da quale parte pende la bilancia - è più pesante la lontananza da Marco o lo sballottamento insito in tutti i traslochi :huh: ? Io che ho cambiato svariati paesi con i miei due figli al seguito, posso dirti che ho trovato molto ma molto più faticoso farlo quanto più erano piccini: certo, la famiglia in quei casi è il perno e il resto va da sè, ma proprio perchè siamo il perno, ci si attaccano come sanguisughe nei primi tempi, e siamo noi i ricettacoli di tutte le loro reazioni all'ambientamento. E con tre così piccolini può diventare davvero faticoso.

Continuiamo a parlarne :sorcerer:

Claudiaexpat
claudiaexpat@expatclic.com

1989-90: Sudan / 1990-91: Angola / 1992-94 : Guinea-Bissau / 1995-97: Congo / 1999/03: Honduras / 2003-2009 Perú / 2010 Gerusalemme
Sostieni Expatclic
Il mio sito web personale
0

Share this topic:


Page 1 of 1
  • You cannot start a new topic
  • You cannot reply to this topic

1 User(s) are reading this topic
0 members, 1 guests, 0 anonymous users