ExpatClic Forums: ESTERO....MA DOVE?? - ExpatClic Forums

Jump to content

Page 1 of 1
  • You cannot start a new topic
  • You cannot reply to this topic

ESTERO....MA DOVE?? ABU DHABI O LONDRA??

#1 User is offline   ersidima 

  • New entry
  • Pip
  • Group: Members
  • Posts: 2
  • Joined: 24-December 13
  • Gender:Female
  • F/M:Female

Posted 30 December 2013 - 08:44 AM

Ciao a tutti,

mi chiamo Ersilia, ho 36 anni e vivo vicino a Milano con il mio compagno.
Recentemente (2 settimane fa....quindi mooooolto recentemente) mi è stata offerta una grossa opportunità di lavoro ad Abu Dhabi...il tutto è nato da un equivoco di base: sono stata contattata da un headhunter di Londra, che, quando mi ha proposto questa posizione, ha omesso di specificare che si trattava di Emirati Arabi...e io ho pensato si trattasse di Londra.

Il punto è questo: l'offerta di lavoro è davvero stratosferica, si tratta di un lavoro interessante e di un ruolo manageriale piuttosto importante, ma...non sono sicura che una donna manager in un Paese arabo abbia vita "semplice"...non fraintendetemi, non voglio le cose "facili", amo guadagnarmi i miei successi, ma l'immagine che ci viene trasmessa di quei Paesi è molto maschilista (soprattutto in ambito lavorativo) e poichè dovrei gestire un team di nazionalità diverse, temo che essere accettata come "capo" da colleghi arabi sia quasi impossibile.

Qualcuno di voi può condividere con me la sua esperienza?

Oltre a questo, la confusione è aggravata dal fatto che il nostro sogno (del mio compagno e mio) sarebbe vivere a Londra o New York (lo so, posti completamente diversi da Abu Dhabi), ma fino ad oggi non abbiamo avuto feed-back positivi nelle nostre ricerche...insomma, cerco informazioni per poter decidere serenamente, si tratta di una scelta radicale e non vorrei decidere ad occhi chiusi.

grazie mille!
ersilia
0

#2 User is offline   antonellaa 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Socie onorarie
  • Posts: 209
  • Joined: 25-April 08
  • Gender:Female
  • Location:Malta
  • Interests:Arts, Design, travels, comics, sailing
  • F/M:Female

Posted 30 December 2013 - 09:54 PM

Ciao Ersilia,
e benvenuta
ho vissuto 3 anni e mezzo ad Abu Dhabi e posso dire che il fatto di essere una donna manager ponga dei problemi di maschilismo o perlomeno ci sono ma no meno di quelli che ci sono in Italia anzi forse molto meno se lavori in una ditta inglese.
Il problema più grande è andare a vivere con il tuo compagno se non siete sposati, perché la convivenza di due persone non sposate è vietata, così come le effusioni in pubblico, o il consumo di bevande alcoliche in pubblico o in luoghi non autorizzati, ( Quasi tutti gli hotel vendono bevande alcoliche.
Abu Dhabi non è il Saudi Arabia. La percentuale di espatriati e dell' 80 percento. I locali sono il 20 % cento della popolazione e ogni business deve avere un rappresentante locale, ma le comunità di espatriati sono molto grandi e organizzate.
Sei sicura che avrai colleghi arabi ???
I locali sono tutti nelle amministrazioni governative e anche in quelle ci sono tantissimi expat. Uomini e donne. Il velo non è obbligatorio. Certo è gradito un abbigliamento decoroso ( braccia e gambe coperte), ma dipende anche dai luoghi.
Io ho lavorato per brevi periodi , ma non in grandi aziende quindi non posso dirti molto di più.
DI sicuro quello che dicono in Italia sui paesi arabi è abbastanza distorto.
Secondo me è una buona opportunità però puoi informarti meglio rivolgendoti al CICER il circolo degli italiani , http://www.cicer-abudhabi.com/main.htm o se hai un profilo su fb al gruppo Italiani ad Abu Dhabi.
In bocca la lupo
Puoi leggereMy link"]qui qualcosa sulla mia esperienza
Se vai sulla pagina in italiano del sito di Expatclic e cerchi Abu Dhabi trovi tanti articoli che ti possono dare un ' idea.
Se hai altre domande ti risponderò nei prossimi giorni perché vado via alcuni giorni.

This post has been edited by antonellaa: 30 December 2013 - 10:04 PM

http://antonellaanto...
http://www.flickr.co...
Labuan 2008, Abu Dhabi 2009, Malta 2012
0

#3 User is offline   ersidima 

  • New entry
  • Pip
  • Group: Members
  • Posts: 2
  • Joined: 24-December 13
  • Gender:Female
  • F/M:Female

Posted 31 December 2013 - 08:23 AM

Ciao Antonellaa,

grazie mille per la risposta...
sì, mi hanno detto che avrei dei colleghi "locali", mi hanno detto che cercano una persona skillata perchè possa formare persone di là...mi hanno anche accennato al tema della convivenza (non chiaramente quanto te)...ed in effetti, potrebbe essere un problema. Tra l'altro non mi sono chiarissimi due temi: se anche fossi sposata, quanto facile o difficile sarebbe per il mio compagno/marito trovare lavoro là? ....e soprattutto...qualora decidessi di andare, quanto complicato sarebbe rientrare in Italia o trovare un nuovo posto di lavoro, per esempio, a Londra (un posto a caso.... :P)?
I colloqui che sto facendo sono per un ente finanziario di Abu Dhabi, che non ha filiali all'estero, pur avendo un personale per l'80% straniero.
Al momento mi sono presa qualche giorno per riflettere (il prossimo colloquio prevede un assessment e, se dovessi passare anche quello, un viaggio di qualche giorno ad Abu Dhabi per l'ultimo colloquio).....andare avanti senza avere le idee chiare non ha senso, farebbe perdere tempo a me, all'headhunter e alla società che sta cercando personale.

grazie per i link che mi hai passato...nei prossimi giorni cercherò di raccogliere qualche info in più.

Buon anno!
Ersilia
0

#4 User is offline   Claudiaexpat 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Administrators
  • Posts: 6,906
  • Joined: 10-March 04
  • Gender:Female
  • F/M:Female

Posted 31 December 2013 - 01:04 PM

Ciao Ersilia, benvenuta e buon anno (sicuramente per te si presenta bello intenso :D)!

Sono Claudia(expat) e ti scrivo da Gerusalemme, dove vivo attualmente.

Mi permetto di dirti la mia anche se la mia esperienza con le culture arabe è molto limitata e personalmente adoro Londra e farei carte false per andare a viverci :rolleyes:

In questo momento la gestione dei team multiculturali è al top dell'interesse nel mondo dell'interculturalità e del coaching aziendale (lo dico con cognizione di causa: sono trainer e coach cross-culturale), e la materia è affascinantissima. Il mio spassionato consiglio è di prendere questo lavoro perchè per come la vedo io, potrebbe essere un'esperienza ricchissima per te, ma anche e soprattutto il giusto trampolino di lancio per cercare posizioni più solide a Londra o New York. Mettere sul tuo curriculum che hai esperienza di gestione di un team multiculturale in ambito aziendale e in un paese come gli Emirati non può che deporre in tuo favore.

Per quanto riguarda il discorso dell'essere donna in una cultura araba, penso che la cultura aziendale, in qualsiasi contesto e soprattutto se è multinazionale, abbia delle caratteristiche differenti da quella che detta i codici della vita quotidiana. In altre parole, penso che anche se non sarà necessariamente una passeggiata, non devi nemmeno figurarti a priori una situazione in cui verrai ignorata da maschi barbuti e nerboruti, e in cui passerai le tue giornate lavorative a ossessionarti su come farti ascoltare. Oggi è possibile prepararsi molto bene anche su diversi stili manageriali, nell'ambito della gestione di team (sto proprio leggendo in questo momento un libro interessantissimo sul coaching cross-culturale :w00t:) e sono sicura che se ti hanno chiamata per quella posizione, è perchè hai tutti i numeri per farcela.

Poi sul piano personale naturalmente è un altro paio di maniche. Una volta di più, pur non conoscendo direttamente la realtà degli Emirati, ho sentito di tante coppie che se la sono cavata in qualche modo. Che lavoro fa il tuo compagno? Non potrebbe eventualmente lavorare a distanza, online, o inventarsi qualcosa di nuovo, o ancora approfittare del periodo in cui tu lavori per fare della formazione?

Mi raccomando ragiona senza angustiarti, e naturalmente, torna a farci sapere!

Buon anno :sorcerer:

Claudiaexpat
claudiaexpat@expatclic.com

1989-90: Sudan / 1990-91: Angola / 1992-94 : Guinea-Bissau / 1995-97: Congo / 1999/03: Honduras / 2003-2009 Perú / 2010 Gerusalemme
Sostieni Expatclic
Il mio sito web personale
0

#5 User is offline   LauraR 

  • New entry
  • Pip
  • Group: Members
  • Posts: 8
  • Joined: 22-November 13
  • Gender:Female
  • F/M:Female

Posted 03 January 2014 - 02:05 PM

Ciao Ersilia,

mio marito ed io stiamo cercando di trovare un lavoro all'estero e siamo in contatto con qualche agenzia che ci ha proposto lavori proprio ad Abu Dhabi. Nel nostro caso, la società hanno sede in Europa e varie branch sparse nel mondo.
La società per la quale lavoro attualmente ha una sede a Dubai, ci sono stata per 1 settimana e devo dire che "colleghi locali" intesi come Emiratini non ce n'erano proprio. Era tutta gente proveniente da altri paesi tipo India, Pakistan etc.

Nelle proposte che sto ricevendo ci sono anche elencati alcuni benefit come:
- Supporto per la richiesta di residenza e permesso di lavoro
- Assicurazione Medica
- Volo per la Mobilization
- 1 volo A/R ogni anno verso il paese d'origine.

Tu hai avuto una proposta con questi benefit? Hai appofondito di cosa si tratta, soprattutto per quanto riguarda l'assistenza sanitaria?

I bocca al lupo e .... se ti va tienimi informata, magari ci potremmo ritrovare ad Abu Dhabi :-)

A presto

Laura
0

#6 User is offline   antonellaa 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Socie onorarie
  • Posts: 209
  • Joined: 25-April 08
  • Gender:Female
  • Location:Malta
  • Interests:Arts, Design, travels, comics, sailing
  • F/M:Female

Posted 06 January 2014 - 10:27 AM

 LauraR, on 03 January 2014 - 02:05 PM, said:


Nelle proposte che sto ricevendo ci sono anche elencati alcuni benefit come:
- Supporto per la richiesta di residenza e permesso di lavoro
- Assicurazione Medica
- Volo per la Mobilization
- 1 volo A/R ogni anno verso il paese d'origine.

Tu hai avuto una proposta con questi benefit? Hai appofondito di cosa si tratta, soprattutto per quanto riguarda l'assistenza sanitaria?

I bocca al lupo e .... se ti va tienimi informata, magari ci potremmo ritrovare ad Abu Dhabi :-)

A presto

Laura

Confermo anch'io che i benefits elencati da Laura sono fondamentali soprattutto per la residenza perchè gli affitti vengono pagati annualmente e sono molto alti. Normalmente nei contratti di lavoro l'alloggio e le allowances vengono pagate a parte.
Considera che l'assistenza sanitaria è tutta privata quindi è indispensabile avere una assicurazione sanitaria.
Concordo con Claudia nel dire che è una grossa opportunità.
La vita ad Abu Dhabi è abbastanza facile soprattutto per gli espatriati occidentali, In quanto c'è una gran massa di lavoratori uomini, provenienti da India, Pakistan, Nepal e altre regioni povere dell'Asia che fanno i lavori pesanti e per via del reddito non possono portare le famiglie.
Per il lavoro del tuo compagno, credo che il problema da risolvere sia che lui non può stare negli Emirati senza un visto residenziale, cioè se non siete sposati lui entra con un visto turistico che va poi rinnovato uscendo momentaneamente dal paese. Nel caso di coniugi , il contratto di lavoro di solito ha delle clausole anche per il coniuge ed eventuali figli a seguito nel senso di spese coperte.
Per avere il visto residenziale si deve avere un contratto di lavoro e uno "sponsor " come garante . Di solito l'azienda fa da sponsor. Se siete sposati e il tuo compagno non ha un lavoro tu fai da sponsor a lui. Per portare il coniuge bisogna avere un reddito superiore ai 6000 DHR mensili ( circa 1000 euro). So anche che dall'anno scorso sono cambiate alcune regole per i visti quindi ti dovresti informare presso l'ambasciata italiana ad Abu Dhabi.
http://antonellaanto...
http://www.flickr.co...
Labuan 2008, Abu Dhabi 2009, Malta 2012
0

#7 User is offline   LauraR 

  • New entry
  • Pip
  • Group: Members
  • Posts: 8
  • Joined: 22-November 13
  • Gender:Female
  • F/M:Female

Posted 08 January 2014 - 01:21 PM

Ciao Antonella,

avrei bisogno di un chiarimento in merito a quanto hai risposto prima: il canone d'affitto annuale va pagato, in genere, in un'unica rata anticipata oppure è possibile come in Italia fare trances di 3/4 o 6 mesi?
Scusa se ti faccio domande così specifiche, ma non ho alri riferimenti se non voi, che abitate oppure avete vissuto li.

Grazie in anticipo per il tuo aiuto
A presto
Laura

 antonellaa, on 06 January 2014 - 10:27 AM, said:

Confermo anch'io che i benefits elencati da Laura sono fondamentali soprattutto per la residenza perchè gli affitti vengono pagati annualmente e sono molto alti. Normalmente nei contratti di lavoro l'alloggio e le allowances vengono pagate a parte.
Considera che l'assistenza sanitaria è tutta privata quindi è indispensabile avere una assicurazione ........

0

#8 User is offline   antonellaa 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Socie onorarie
  • Posts: 209
  • Joined: 25-April 08
  • Gender:Female
  • Location:Malta
  • Interests:Arts, Design, travels, comics, sailing
  • F/M:Female

Posted 19 January 2014 - 10:28 AM

 LauraR, on 08 January 2014 - 01:21 PM, said:

Ciao Antonella,

avrei bisogno di un chiarimento in merito a quanto hai risposto prima: il canone d'affitto annuale va pagato, in genere, in un'unica rata anticipata oppure è possibile come in Italia fare trances di 3/4 o 6 mesi?



Scusa la risposta un po in ritardo,

L'affitto va pagato in una unica rata anticipata e di solito se ne occupa la ditta che assume perché fa anche da sponsor, cioè da garante in termini economici per la persona assunta, così come le mogli a seguito che non lavorano hanno come sponsor il marito o viceversa.

Purtroppo non so esattamente come funziona nel dettaglio perché nel mio caso se ne occupava la ditta di mio marito e comunque il pagamento dell'affitto è sempre una quota annuale così come il contratto di affitto che può essere rinnovato di anno in anno. Non so se ci sono stati cambiamenti dal 2012 .
L'affitto è importante perché essendo i prezzi molto alti, possono influenzare pesantemente la quota di stipendio, per questo è importante verificare che sia stabilito nel contratto di assunzione come allowance extra oppure la ditta che assume mette una cifra a disposizione sufficiente a coprire la spesa, poi uno si cerca la casa da solo tramite agenzia o passa parola. Gli affitti sono in genere molto alti, intorno ai 4000 euro al mese o più .
http://antonellaanto...
http://www.flickr.co...
Labuan 2008, Abu Dhabi 2009, Malta 2012
0

#9 User is offline   Giuliettaexpat 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Equipe ExpatClic italiana
  • Posts: 1,912
  • Joined: 19-September 06
  • Gender:Female
  • Location:Los altos CA
  • F/M:Female

Posted 23 January 2014 - 02:06 AM

Ciao, premetto che di paesi arabi non so nulla, a parte un giro per lavoro tra Abu Dhabi e Dubai.... Ho,però esperienza di espatrio, di pacchetti di espatriazione, etc.... Posso dirti che è importante nelle trattative mettere in conto tutto quello che ti è stato detto sopra, ma anche e non per ultima l'esperienza straordinaria dal punto di vista lavorativo e umano che ti appresteresti a fare, credo che sia importante partire convinti del valore aggiunto della nuova esperienza, vivere in un nuovo paese è un'esperienza che arricchisce enormemente....
Pensa anche che non esistono biglietti di sola andata e che ha volte accettando un lavoro in un posto che ti convince meno ti si potrebbero aprire porte per altri posti!
Credo che sia importante non dimenticarsi di tutto ciò, ogni esperienza ci costruisce e professionalmente chi osa è premiato!
In bocca al lupo
Giuliettaexpat
Redazione di Expatclic.com
giuliettaexpat@expatclic.com

Francia, Giappone, India, Francia, San Francisco Bay Area California USA
Sostieni Expatclic
Visita il nostro Sportello Espatrio!



Seguite le nostre avventure su http://icerrutiinindia.blogspot.com/
Il mio sito personale: http://www.racontemoiunehistoire.com
0

#10 User is offline   Phaedra 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 44
  • Joined: 18-September 12
  • Gender:Female
  • Interests:Astronomy, Geology, Botany, cooking, writing, embroidery, graphics
  • F/M:Female

Posted 23 January 2014 - 08:26 AM

Ciao Ersilia, io vivo attualmente negli UAE.
Mi sembra che i punti salienti della vita qui siano già stati elencati tutti, in ogni caso per qualunque domanda contattami pure :)
La mente è come un paracadute: funziona solo se si apre.

Blog personale: From another point of view
0

Share this topic:


Page 1 of 1
  • You cannot start a new topic
  • You cannot reply to this topic

1 User(s) are reading this topic
0 members, 1 guests, 0 anonymous users