ExpatClic Forums: Da Dresda a...... - ExpatClic Forums

Jump to content

Page 1 of 1
  • You cannot start a new topic
  • You cannot reply to this topic

Da Dresda a......

#1 User is offline   asina 

  • New entry
  • Pip
  • Group: Members
  • Posts: 7
  • Joined: 20-November 12
  • Gender:Male
  • F/M:Female

Posted 20 November 2012 - 07:07 PM

Ciao a tutte,
sono espatriata da quasi 2 anni a dresda(germania)con mio marito(italiano come me) e il mio piccolo di 18 mesi(dresdese).
Abbiamo deciso di lasciare questa bella città per vari motivi(che se volete vi illustro)fra circa un anno.
Ma il problema è: per dove?
Mio marito necessita per lavoro di un aereoporto internazionale nelle vicinanze.
Vorremmo poi avvicinarci un pò all’Italia,rimanendone però accuratamente fuori per cercare di dare al nostro bimbo qualche opportunità in più...
Pensavamo quindi a Monaco o Zurigo.
Ma ho bisogno del vostro parere di esperte espatriate.
Avrei mille domande da fare,ma per ora mi fermo e vi ringrazio!

PS magari ci fosse anche qui a Dresda un bel gruppo come quello di Zurigo :crying:
0

#2 User is offline   pinguino 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Socie onorarie
  • Posts: 1,315
  • Joined: 17-January 07
  • Gender:Female
  • Location:zurich
  • F/M:Female

Posted 21 November 2012 - 06:00 AM

Zurigo risponde, personalmente ti dico che qui si sta bene, l'Aereoporto è uno dei più belli e comodi al mondo, ci credi che non aspetto mai la valigia?! tempo 20 minuti sono a casa che per me che mi dovevo fare tutta Milano per prendere un aereo è un miracolo, infatti ieri rientrata su Zurigo ero troppo felice, adoro quell'aereoporto :wub: ok sono di parte dato che ci vivo vicino.
Ma tuo marito può dimostrare di avere un lavoro? La svizzera chiede un permesso di soggiorno, se dimostra di avere una attività sua non avrà problemi in ogni caso e qui le tasse per gli imprenditori sono molto più basse che nel resto del mondo e infine è vero: il gruppo di Zurigo è molto numeroso ormai :)

Cio' non toglie che Monaco sia altrettanto bella e cara, piccolo particolare da non trascurare, entrambe le città che hai nominato sono care..dimentica quindi i prezzi di Dresda!

This post has been edited by pinguino: 21 November 2012 - 07:29 AM

Annalia
Svizzera (Zurigo)- 2006-?

Blog personale: http://tramuccheecio...
Svizzera tedesca: http://incontritaliani.wordpress.com, http://incontritaliani.forumfree.it
0

#3 User is offline   Poci 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 476
  • Joined: 13-November 07

Posted 21 November 2012 - 07:40 AM

Ciao e benvenuta,

io sono Poci e abito a Lione.

Ho abitato a Monaco di Baviera per quasi 2 anni tra il 1999 e il 2000 quindi diversi annetti fa e ci sono ritornata per 10 giorni quest'estate.
Ti posso dire che Monaco e' una citta' fantastica, grande al punto giusto ma non immensa, con un'eccellente rete di trasporti, molto internazionale e con un ottimo aeroporto. L'Italia e' vicina e gli italiani sono in generale ben visti ed accolti. Il lato negativo, comune a Zurigo, e' che e' una citta' cara soprattutto in termini di affitti.

Se cerchi nel forum troverai dei topic dedicati a Monaco dove credo viva Danila che pero' e' un po' che non si fa viva sul forum.

L'anno scorso abbiamo passato un mese a Zurigo con mio marito che lavorava li e le nostre bimbe. Zurigo ci ha fatto un'ottima impressione sia per la bellezza dei luoghi che per la qualita' della vita. Inoltre, il gruppo zurighese ci ha accolti con enorme calore anche se in fondo eravamo solo di passaggio. Forse come ostacolo mi viene in mente la conoscenza dello svizzero tedesco nel caso tu poi voglia trovare lavoro, cosa che a Monaco non avresti se parli Hochdeutsch.

Secondo me, tra Zurigo e Monaco dove sceglierete cadrete bene.

E di Dresda cosa ci racconti? Come si vive li?

A presto
Poci
Limerick (Ireland) 1998-1999
München (Deutschland) 1999-2000
Belfast (UK) 2000-2007
Caen (France) 2007-2012
Lyon (France) 2012-.........
0

#4 User is offline   Poci 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 476
  • Joined: 13-November 07

Posted 21 November 2012 - 07:46 AM

Ecco qualche topic su Monaco

http://forum.expatcl...showtopic=10931

http://forum.expatcl...showtopic=12116
Limerick (Ireland) 1998-1999
München (Deutschland) 1999-2000
Belfast (UK) 2000-2007
Caen (France) 2007-2012
Lyon (France) 2012-.........
0

#5 User is offline   Camilla 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 411
  • Joined: 22-July 10
  • Gender:Female
  • F/M:Female

Posted 21 November 2012 - 09:36 AM

Ciao! Non so niente di Monaco e Zurigo, anche se vivo vicino a uno dei piu' grossi hub europei, l'aeroporto di Amsterdam.
Ma non scrivo per quello, solo mi incuriosiva il tuo nick... se hai voglia di spiegarlo, se no fa lo stesso.

A Dresda ci andai quando era ancora DDR e mi affascino', come tutto quello che allora era dietro la cortina di ferro. Da allora non ho piu' avuto il coraggio di tornarci.
0

#6 User is offline   asina 

  • New entry
  • Pip
  • Group: Members
  • Posts: 7
  • Joined: 20-November 12
  • Gender:Male
  • F/M:Female

Posted 21 November 2012 - 11:36 AM

Grazie a tutte delle risposte!
@pinguino: mio marito è un'artista e abbiamo letto che chi fa questo lavoro in genere viene accolto senza grossi problemi in terra svizzera:
me lo confermi?
Per quanto riguarda la scelta fra le 2 città,mio marito soprattutto per un discorso di tasse propende per la Svizzera... io sono perplessa sul discorso dello svizzero tedesco. Ho fatto(e sto tutt'ora facendo) una fatica tremenda ad imparare il tedesco e sinceramente dover imparare un'altra lingua da zero che per giunta viene parlata solo lì non mi fa nessuna voglia..
@Poci: Dresda è un bel paesone,nel senso che è rimasta ancora molto DDR come mentalità generale e come strutture per certi versi. E ti dirò questo è un bene. Pensa che è la città con più nascite in Germania, a 25 anni hanno già 3 figli e quindi si respira un clima un pò d'altri tempi,i ragazzi pensano a metter su famiglia e non a Smartphone e mutande di Gucci.. è una città molto verde,ma un pò triste per chi come noi è abituato a vivere circondato dall'arte e dalle antichità.
Ops il bimbo s'è svegliato: a presto!!!!!!
0

#7 User is offline   asina 

  • New entry
  • Pip
  • Group: Members
  • Posts: 7
  • Joined: 20-November 12
  • Gender:Male
  • F/M:Female

Posted 21 November 2012 - 12:15 PM

Rieccomi!
@Camilla: Dresda merita una visita: il centro cresce di giorno in giorno e l'opera di ricostruzione(per chi non lo sapesse Dresda è stata rasa al suolo completamente dagli americani...e la chiamavano la Firenze dell'Elba...) è encomiabile.
Asina è perchè amo gli asini per la loro forza e la calma che infondono..poi sono una pasticciona un pò testarda e ho detto tutto :rolleyes:
Altri consigli e pareri?
un caro saluto
Asina
0

#8 User is offline   Camilla 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 411
  • Joined: 22-July 10
  • Gender:Female
  • F/M:Female

Posted 21 November 2012 - 01:00 PM

View Postasina, on 21 November 2012 - 12:15 PM, said:

Rieccomi!
@Camilla: Dresda merita una visita: il centro cresce di giorno in giorno e l'opera di ricostruzione(per chi non lo sapesse Dresda è stata rasa al suolo completamente dagli americani...e la chiamavano la Firenze dell'Elba...) è encomiabile.
Asina è perchè amo gli asini per la loro forza e la calma che infondono..poi sono una pasticciona un pò testarda e ho detto tutto :rolleyes:
Altri consigli e pareri?
un caro saluto
Asina


Grazie :wub: :wub: , sia per aver rivalutato gli asini che per avermi parlato di Dresda. E abbasso le mutande di Gucci!
0

#9 User is offline   pinguino 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Socie onorarie
  • Posts: 1,315
  • Joined: 17-January 07
  • Gender:Female
  • Location:zurich
  • F/M:Female

Posted 21 November 2012 - 01:09 PM

Mi ricordi una mia ex capa, lei amava cosi' tanto gli asini che si presa un' asina in giardino :rolleyes:
l'aveva chiamata Marcella :wub:
Ti confermo che gli artisti qui sono i benvenuti, soprattutto se lasciano le loro opere qui come Klee e altri, in realtà dato che ci sono li naturalizzano e fanno prima :D
Sullo svizzero ti diro' io non mi preoccuperei, i bambini lo imparano in fretta e questo non preclude il tedesco anzi, solo per loro il tedesco è una lingua straniera almeno cosi' dicono sempre, almeno sarebbero immersi in una cultura in cui ci sono altre 3 lingue perché diciamocelo, i tedeschi tanto bravi e buoni ma quanto danno sui nervi quando vogliono parlare tedesco anche in riva ai laghi ;)
Qui c'è molta gente che parla una seconda lingua e in ambiente artistico direi che il tedesco non è l'unica lingua, anzi..
Per quanto ti riguarda mica devi imparare lo svizzero, basta il tedesco..certo loro ci proveranno a parlarti in svizzero e tu continua a dire: wie bitte?! il tedesco lo sanno sono solo pigri <_<

This post has been edited by pinguino: 21 November 2012 - 01:10 PM

Annalia
Svizzera (Zurigo)- 2006-?

Blog personale: http://tramuccheecio...
Svizzera tedesca: http://incontritaliani.wordpress.com, http://incontritaliani.forumfree.it
0

#10 User is offline   asina 

  • New entry
  • Pip
  • Group: Members
  • Posts: 7
  • Joined: 20-November 12
  • Gender:Male
  • F/M:Female

Posted 21 November 2012 - 04:27 PM

Beh,cara Annalia mi sa che mi hai convinta:Zurigo-monaco 1-0 :P ...ma dovrò approfittare ancora della tua gentilezza e di chi vorra':
ho tante di quelle domande.... :rolleyes:
Ovviamente mi rendo disponibile(bimbo e faccende casalinghe permettendo) per chiunque abbia domande o curiosità' sulla Germania
Parto a razzo con le domande: vorrei tanto che il mio bimbo andasse al nido,ci sono posti liberi anche se non lavoro?lo dico perche' qui a dresda e in germania in genrale molte sono le donne che lavorano e che quindi hanno bisogno del nido e per i figli delle casalinghe nada. vaglielo a spiegare che vorremmo che il bimbo figlio di due italiani per integrarsi al meglio dovrebbe cominciare a frequentare tedeschi il prima possibile...
e i costi sono sostenibili per noi comuni mortali?
E infine come vengono visti gli italiani? Sono un po paranoica sul discorso razzismo soprattutto pensando al piccolo...
Via per ora mi fermo,ho già' messo molta carne al fuoco...
Grazie ancora a tutte
Asina
0

#11 User is offline   pinguino 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Socie onorarie
  • Posts: 1,315
  • Joined: 17-January 07
  • Gender:Female
  • Location:zurich
  • F/M:Female

Posted 21 November 2012 - 10:17 PM

il paese è sempre un paese di matrice tedesca e qui le mamme che lavorano non sono tante, l'asilo te lo devi pagare tu quindi puoi lasciarlo mezza giornata o anche meno ma paghi e non si paga poco, dai 4 anni c'è il kindergarten obbligatorio mi pare e di quartiere ma alle 12 sono fuori. Non ho mai sentito di mamme casalinghe a cui non hann accettato figli ma chiamo le svizzere all'appello con figli per darti dritte migliori.
Razzismo qui non l'ho mai visto anzi gli italiani sono sempre ben accetti, ce ne sono veramente tanti a Zurigo.
mi pare che per i bimbi piccoli esista lo Spiellort di quartiere anche, non so se si usi in Germania qui molto..tieni conto che ci sono tanti canali per stranieri che magari a Dresda non ci sono, la comunità di lingua inglese è altrettanto grande e si sono ben organizzati ;)
Annalia
Svizzera (Zurigo)- 2006-?

Blog personale: http://tramuccheecio...
Svizzera tedesca: http://incontritaliani.wordpress.com, http://incontritaliani.forumfree.it
0

#12 User is offline   Poci 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 476
  • Joined: 13-November 07

Posted 22 November 2012 - 07:48 AM

Questa ettera su Monaco di Baviera e gli asili cade a fagiolo
http://italians.corr...-e-il-paradiso/

Prova a contattare l'autrice di cui trovi l'email in fondo alla lettera

Sulla vita a Monaco puoi leggere anche questo blog
http://dieitalienerin.wordpress.com/
Limerick (Ireland) 1998-1999
München (Deutschland) 1999-2000
Belfast (UK) 2000-2007
Caen (France) 2007-2012
Lyon (France) 2012-.........
0

#13 User is offline   Camilla 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 411
  • Joined: 22-July 10
  • Gender:Female
  • F/M:Female

Posted 22 November 2012 - 10:15 AM

Pero' il nido sussidiato se manco lavori mi sembra un poco volere la botte piena e la moglie ubriaca, visto che i sussidi vengono dai contribuenti, cioe' quelli che mandano al nido i figli perche' non possono tenerli.

Qui in NL i nidi son tutti carissimi e sussidiati in base al reddito, ore lavorate da entrambi i genitori etc... se uno dei due genitori non lavora ci puoi mettere i figli lo stesso, ma paghi il prezzo pieno, 1500/1600 bucks al mese. Poi da quattro anni si va a scuola e si finisce alle 15, e tutto diventa piu' facile.

Poi che quello della Germania che agevola le madri sia un falso mito son d'accordissimo con la signora Evelina della lettera. Credo siano veramente poche le madri che riescono a continuare a lavorare dopo il secondo figlio, sia per il costo di nidi babysitter e varie sia per lo stigma sociale che cala sulle madri che lavorano (son chiamate madri corvo, no?). Qui in NL sta succedendo la stessa cosa, ci stan cercando di mandare tutte a casa, ma noi resistiamo anche se, tanto per dirne una, io dal 2013 paghero' quasi 800 euro al mese di doposcuola + giornata intera per le vacanze. Alla faccia dei paesi del nord kinder friendly!
0

#14 User is offline   pinguino 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Socie onorarie
  • Posts: 1,315
  • Joined: 17-January 07
  • Gender:Female
  • Location:zurich
  • F/M:Female

Posted 22 November 2012 - 10:33 AM

mi trovi d'accordo Camilla in effetti non avevo letto, qui i sussidi non esistono, almeno non esistono a livello di asilo ma per figlio fino ai 18 anni, in pratica viene calcolato uno sgravio fiscale per ogni figlio al mese, dipende dai cantoni e di solito si aggira sui chf300 ma puo' essere di piu' o di meno.
Già le coppie sposate senza figli vengono penalizzate in svizzera, dover pagare l'asilo anche per chi non lavora mi sembrerebbe francamente troppo. Il kindergarten pero' è pagato, è considerato scuola dell'obbligo. Sul sito di expatclic o sul blog di incontritaliani.wordpress.com ci sono informazioni riguardo alla svizzera. Credo che ti convenga cominciare a leggere li' e poi postare domande ;)

This post has been edited by pinguino: 22 November 2012 - 10:35 AM

Annalia
Svizzera (Zurigo)- 2006-?

Blog personale: http://tramuccheecio...
Svizzera tedesca: http://incontritaliani.wordpress.com, http://incontritaliani.forumfree.it
0

#15 User is offline   asina 

  • New entry
  • Pip
  • Group: Members
  • Posts: 7
  • Joined: 20-November 12
  • Gender:Male
  • F/M:Female

Posted 22 November 2012 - 02:12 PM

Vengo a conoscenza solo ora della situazione di Monaco e della Baviera e sono piuttosto sorpresa(ahimè,tutto il mondo è paese..).
Da parte mia a favore del paese che mi ospita posso testimoniare che almeno in Sassonia e a Dresda nello specifico esistono eccome agevolazioni per i genitori e le donne che lavorano: mi riferisco all "Elternzeit" ovvero ad un periodo di congedo dal lavoro pagato post nascita che uno dei due genitori può richiedere e che può durare fino a due anni... conosco molte donne che ne usufruiscono..e per me che vengo dalla sfortunata Italia è veramente tanto. E poi gli Elterngeld e i Kindergeld.
Non mi sogno neppure di chiedere allo stato che mi paghi il nido se non lavoro. Ho chiesto solo di poter mandare il mio bimbo in un nido privato(pagando quindi l'intera retta) o da una Tagesmutter,ma non c'è semplicemente posto..si son presi l'impegno di costruire nuove strutture e non dubito che lo faranno.
Grazie ancora
0

#16 User is offline   Camilla 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 411
  • Joined: 22-July 10
  • Gender:Female
  • F/M:Female

Posted 22 November 2012 - 02:41 PM

Ma non ci sono in Germania stutture tipo le peutersspeelzaal olandesi? Sono strutture dove chi non lavora porta i bambini dai 2,5 ai 4 anni due o tre ore al giorno per quattro giorni settimana, per farli appunto integrare e imparare a socializzare senza intasare i nidi, che son strutture aperte 7-18 tutti i giorni anche durante le vacanze. Costano circa 4 eur l'ora e sono quindi abbastanza accessibili a tutti.

Io purtroppo ho una visione differente di questi congedi maternita' secolari e di tutti i soldi e le agevolazioni che ti danno per stare a casa coi bambini. Dal punto di vista delle donne che lavorano sono una rovina, visto che molto spesso ti rendono piu' conveniente stare a casa che lavorare. Ora non piu' ma negli anni passati a conti fatti ho pagato per lavorare, e solo ora che non pago le tasse mi posso permettere di lavorare full-time. Un paradosso, oltre che un modo per ispessire ulteriormente il ceiling glass che ci impedisce di crescere oltre un certo punto.

Io ho lavorato per anni con fondazioni e istituti in Germania e nei Paesi dell'Est Europa con direttrici e project manager fantasma che erano in congedo maternita' da dieci anni, basta fare tre figli a distanza di tre anni l'uno dall'altro. Tra l'altro rendono poco appetibile applicare per le loro posizioni visto che potrebbero tornare da un momento all'altro e quindi le loro posizioni vengono spesso ricoperte temporaneamente da persone non motivate o con curriculum scadenti. E queste quando tornano a lavorare manco si ricordano piu' la strada per l'ufficio.

Dopo dieci anni di Nord Europa sono fermamente convinta che in Italia le donne son mille volte piu' emancipate che qui dal punto di vista lavorativo. E che il ceiling glass da noi e' piu' sottile.

This post has been edited by Camilla: 22 November 2012 - 02:48 PM

0

#17 User is offline   pinguino 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Socie onorarie
  • Posts: 1,315
  • Joined: 17-January 07
  • Gender:Female
  • Location:zurich
  • F/M:Female

Posted 22 November 2012 - 03:16 PM

ma sai che sono d'accordo con te al 100% Camilla, anche secondo me piu' a nord si va almeno fino all'UK e meno il ceiling si tocca!
per dirti qui le mamme che lavorano ci rimettono ma anche le donne come me che non ne hanno dato che essendo sposata il nostro reddito fa cumulo con il marito, si supera la fascia per cui si paga poco di tasse e ci tartassano, risultato: tutto quello che guadagniamo se ne va in tasse (beh non proprio tutto ma rispetto agli uomini a ore già veniamo pagate meno e con le tasse ancora meno!)
infatti la maggior parte delle donne che lavorano in svizzera sono straniere, le svizzere al massimo lavorano al 40%, al 20% anche :blink:

Ops scusa ma mi sono accorta che sono uscita dal topic a te interessava altro e non volevo minimamente dire che non volevi pagare l'asilo..ben inteso, in realtà penso che a me fa piacere contribuire a fare stare bene i bimbi..siamo una comunità, era solo per dire che ci devono essere delle precedenze :wub:

This post has been edited by pinguino: 22 November 2012 - 03:37 PM

Annalia
Svizzera (Zurigo)- 2006-?

Blog personale: http://tramuccheecio...
Svizzera tedesca: http://incontritaliani.wordpress.com, http://incontritaliani.forumfree.it
0

#18 User is offline   Camilla 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 411
  • Joined: 22-July 10
  • Gender:Female
  • F/M:Female

Posted 22 November 2012 - 04:07 PM

Il femminismo fa disastri quassu' al Nord :o :o

This post has been edited by Camilla: 22 November 2012 - 04:11 PM

0

#19 User is offline   pinguino 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Socie onorarie
  • Posts: 1,315
  • Joined: 17-January 07
  • Gender:Female
  • Location:zurich
  • F/M:Female

Posted 22 November 2012 - 06:22 PM

ah quello a cui ti riferivi Camilla esiste anche qui, si chiamano Spiel-ort e sono fatti appunto per la socializzazione dei bambini, non so se siano comunali o privati. Poi molte mamme organizzano anche alcune cose privatamente ognuna a casa di un'altra e qui va molto il concetto di tagesmutter.
Tra l'altro sono usati anche dai bambini delle elementari dato che qui la scuola finisce alle 12 e non c'è il tempo prolungato quindi i bimbi di coppie che lavorano necessitano di posti dove lasciarli, lo spiel-ort è sempre privato che mi risulti in questo caso.
Annalia
Svizzera (Zurigo)- 2006-?

Blog personale: http://tramuccheecio...
Svizzera tedesca: http://incontritaliani.wordpress.com, http://incontritaliani.forumfree.it
0

#20 User is offline   asina 

  • New entry
  • Pip
  • Group: Members
  • Posts: 7
  • Joined: 20-November 12
  • Gender:Male
  • F/M:Female

Posted 23 November 2012 - 01:37 PM

@camilla: interessantissimo il tuo punto di vista!Se ho ben capito con tutte le agevolazioni date per la maternità' si crea una specie di obbligo morale a far figlie a non lavorare.. È una cosa a cui non avevo mai pensato. Del resto nella mia vita lavorativa italiana ho sempre e solo avuto contratti a progetto dove beh la maternità' proprio non deve esistere <_<
@pinguino: tranquilla non mi sono affatto offesa :)
Sono contenta che ci siano molte possibilità per le famiglie.
sto leggendo il forum di incontri italiani,ancora complimenti per le iniziative. Lo dico con cognizione di causa in quanto espatriata in una città sperduta con italiani praticamente zero. Il vostro lavoro di sostegno e aiuto reciproco e' davvero encomiabile!
@poci: grazie mille di tutto il materiale: ora ho proprio tanto da studiare :P
0

#21 User is offline   Camilla 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 411
  • Joined: 22-July 10
  • Gender:Female
  • F/M:Female

Posted 23 November 2012 - 01:57 PM

Oddio, obbligo morale mica tanto, se ti ricoprono di dollari per farti restare a casa o ti fanno pagare talmente caro il fatto di lavorare che alla fine lasci stare. Terra a terra diciamo che ti pagano di piu' per stare a casa che per lavorare.

Poi sai, io e' dal 1995 che non ho un contratto a tempo indeterminato e lavoro a progetto, per necessita' e per scelta, e ho figliato ugualmente, cavandomela anche bene, visto che son pure sola. Tutto sta ad organizzarsi.

Vedo tante lettere ai giornali e interventi su forum vari, in Francia qui, in Germania la', ma che bello in Austria le politiche alla famiglia. Dico solo di non idealizzare, che non e' tutto oro quel che luccica, e molte donne son state e sono tuttora penalizzate proprio dalle cosiddette politiche di sostegno alla famiglia.

Quello che dico sempre alle mie amiche olandesi e' che si son vendute cento e passa anni di lotte per i diritti delle donne, e il pane e le rose, e i falo' dei reggiseni, per trecento euro al mese di kindergeld. Ma ne e' valsa la pena?
0

Share this topic:


Page 1 of 1
  • You cannot start a new topic
  • You cannot reply to this topic

1 User(s) are reading this topic
0 members, 1 guests, 0 anonymous users