ExpatClic Forums: mettere radici sara' mai possibile...? - ExpatClic Forums

Jump to content

Page 1 of 1
  • You cannot start a new topic
  • You cannot reply to this topic

mettere radici sara' mai possibile...?

#1 User is offline   Sere 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 53
  • Joined: 08-April 12
  • Gender:Male
  • F/M:Female

Posted 11 June 2012 - 05:35 AM

Sydney,weekend lungo grazie al compleanno della regina(god save the queen!!) e pioggia, tanta pioggia ininterrotta che sembra non smettere mai! :unsure:
Gita domenicale fuori porta: insomma tutti gli elementi tipici di una domenica semi-invernale e all'improvviso sulla via del ritorno un attacco di crisi di identita' :unsure: e dubbio sconcertante di quelli che poi ti lasciano li a chiederti un sacco di cose a cui non sai bene da dove cominciare a dare risposta e grazie che c'e' expatclic che in tanti post parla di casa, famiglia, amore, futuro ecc..ma non so dove trovare spunti per capire se mettere radici veramente in un paese e' come sentirsi a casa in una casa di mura o accanto alla persona che si ama o le radici hanno piu' a che fare con il paese che ci contiene, appartiene, ospita? :unsure:
Fuori da qui, da questo quartiere dove abitiamo da soli due mesi, all'improvviso ti trovi a fare una cosa cosi normale, tranquilla come la piccola gita domenicale ma tutto ha caratteristiche diverse, intorno persone, volti e suoni che non riconosci, che mai ti saranno familiari in questo paese cosi enorme e strano a volte o solo estraneo; la pioggia ininterrotta e il farsi buio presto tipico di tante giornate europee e italiane o addirittura toscane che anche li quando piove a volte non smette mai!
La coda in autostrada per tornare a casa...gia' casa, poi all'improvviso ti accorgi che tutti questi elementi cosi normali si stanno svolgendo in una cornice assolutamente nuova e che non centra niente; non stai tornando a casa, nella tua casa(che gia' non so bene piu' dove' se mai c'e' stata?) ma stai tornando in quella che al momento ,e grazie ad un colpo di fortuna ti e' capitata e che e' una casa che conosci solo da due mesi, ti piace abbastanza da starci bene e starci tanto ma non stai tornando a casa!.. non sai neanche se mai sara' casa qui in questo posto che se ti allontani dalle citta' principali trovi volti e modi un po' particolari ma certo non familiari. :alien:
All'improvviso ti sembra che se deve essere inverno, se deve piovere, fare buio presto e se devi essere contenta del weekend lungo allora vuoi anche tornare a casa-casa e vuoi telefonare agli amici per una pizza e un cinema in lingua italiana e magari ti senti un po' tradita...questo non centra niente con casa! :huh:
Il caso poi ha voluto che in preda a questa nostalgia domenicale potessi guardarmelo un film in lingua italiana grazie alla tv a pagamento e il film fosse ambientato in toscana e vai con un milione di riferimenti culturali e linguistici e familiari che qui non avro' mai..il film di virzi "La cosa piu' bella"...che pianti! :crying:
Tutto un pianto per tutti quei modi di dire che usava la mia nonna(che non c'e' piu') e che solo cercare di spiegarli al mio compagno inglese e' impossibile e ritrovare tali emozioni qui poi sara' si impossibile e allora poi ti chiedi ma se anche sono stata capace di ricreare casa perche' casa e' con chi amo, e' dove mi sento al sicuro ecc...,saro' mai capace di creare radici, appartenere ad un paese che sento cosi lontano, dove non mi rispecchio nei volti di chi ho accanto....io in teoria sarei qui per "sempre", insomma che domenica pesante!!!! :crying: :crying:
Pero' leggere tanti post anche passati su expatclic e' stato di aiuto...allora grazie e se qualcuna ha capito qualcosa di piu' sul mettere radici e su come sposare un paese...buona giornata :wub: :unsure: :unsure:
0

#2 User is offline   mariav 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 190
  • Joined: 30-June 10
  • Gender:Female
  • Location:London
  • F/M:Female

Posted 11 June 2012 - 07:31 AM

Cara Sere,

il tuo racconto mi fa fatto un pochino commuovere (va be', questi giorni ho la lacrima facile) esattamente quando parlavi del film che hai visto che ti ricordava di paesaggi familiari, battutte, canzoni, cose che abbiamo vissuto nella nostra infanzia e che e' impossibile spiegare ad uno straniero. Credo che per noi sposate con un uomo straniero trovare "casa" sia un qualcosa di diverso. Io vedo alcuni miei amici qui in Myanmar che magari sono tutti italiani, in qualche modo hanno ricreato un microcosmo italiano nella loro casa, fatto di odori, di musica etc. Mio marito e' anche interessato ma all'ennesimo film in lingua italiana si stufa e poi, proprio non capisce certe sfumature, sensazioni. A volte questo mi e' dispiaciuto ma...l'hai detto tu, e' lui la persona che mi fa sentire sicura, amata, felice e quindi, va be', e' un peccato ma va bene cosi'. Risolvo certe sere facendomi scorpacciate di film italiani per il bisogno di italianita' :blink:

E casa...non lo so dov'e' ma sicuramente e' con lui e anche se sono un po' dispiaciuta a volte di non poter condividere la familiarita' di cose e gesti ma poi c'e' tanto di piu'! :wub: :wub:
0

#3 User is offline   Camilla 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 411
  • Joined: 22-July 10
  • Gender:Female
  • F/M:Female

Posted 11 June 2012 - 08:01 AM

Ciao Sere, un mio (ex)amico, un kurdo-iraniano rifugiatosi in Iraq (!) durante la guerra Iran-Iraq, e poi fuggito in Saudi Arabia, e da li' rifugiato in Svezia, uno che si occupa parecchio (troppo) di quest problemi identitari, quando si parlava di radici citava sempre Rushdie "sono gli alberi, non gli uomini, ad avere radici".

Lui era un emerito buffone, ma dopo tanto girare, sono d'accordo con lui, radici, problemi identitari, chi siamo e da dove veniamo, con che nome chiamiamo dio, son tutte cose molto fittizie, sovrastrutture che ci costruiamo o che costruiscono gli altri per noi. Per me casa e' l'unico posto dove mio figlio si illumina e si tranquillizza, la nostra casa de L'Aia vicino alla spiaggia. Pensa che siamo addirittura in affitto e che la mia casa di proprieta' qui in NL la affitto ad altri perche' non la sento casa :o :o :o

Detto questo, ieri sera mi son fatta settanta kilometri andata e settanta ritorno, con bandierone e maglia azzura, per vedere la partita con un gruppo di italians per lo piu' sconosciuti e stapparmi una fetida birra nastro azzurro (che in Italia disdegnavo per le birre belghe e austriache) al gol di Di Natale, alla faccia di quella che non ha radici :rolleyes: :rolleyes: :rolleyes:

This post has been edited by Camilla: 11 June 2012 - 08:02 AM

0

#4 User is offline   Aleexpat 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 1,168
  • Joined: 01-April 06
  • Gender:Female
  • Location:Perth - WA
  • F/M:Female

Posted 11 June 2012 - 08:45 AM

Ciao Sere, il tuo post mi fa tanto tenerezza perché mi ricorda Schiedam, il mio primo espatrio, quando non capivo un'acca di olandese, l'inverno sembrava non finire mai, facevo una fatica pazzesca ad entrare in contatto con gli altri, mi prendevano le crisi di nostalgia-canaglia e mi chiedevo Che cosa ci faccio qui? alla Chatwin! :blink: Beh, la risposta la sapevo, in realta': avevo mollato tutto per seguire mio marito e non avrei voluto essere in nessun altro posto al mondo!
In questi anni di case ne ho cambiate sette, di ognuna ho un ricordo particolare, in ognuna ho cercato di ricreare il mio nido, fatto delle mie cose (libri, pentole, gingilli), ma soprattutto, non sarebbero state case senza mio marito ed i miei figli!

Radici...che argomento complesso, fosse ha ragione Camilla quando riporta l'affermazione di Rushdie. Pero' a me il paragone con gli alberi non dispiace! :P
Personalmente direi che ho radici molto profonde in Italia, ma che si sono poi ramificate in ogni paese in cui ho vissuto. Da poco sono cittadina australiana e molti mi chiedono "allora, stai mettendo radici qui?". Uhm, credo di si', sono radici giovani, devono crescere e svilupparsi, sto raggiungendo con il paese in cui vivo un certo equilibrio, fatto, come e' ovvio, di compromessi tra ciò che mi piace e ciò' che non mi piace!

Forza Sere, datti tempo, lasciati andare alla nostalgia, più' che naturale ed ovvia, sii più clemente con il paese che ti ospita e comunque, c'e' sempre questo salotto virtuale in cui sfogarsi.

La prima cosa bella?...che bel film, poetico, quanto ho pianto... :blush:
Aleexpat
Redazione di Expatclic.com
aleexpat@expatclic.com
2001-2004: Olanda/ 2005-2006: Emirati Arabi/ 2007-...: Western Australia
0

#5 User is offline   Cinzia 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Socie onorarie
  • Posts: 465
  • Joined: 05-December 08
  • Gender:Female
  • Location:London
  • F/M:Female

Posted 11 June 2012 - 12:09 PM

Ciao Sere,
questo post cade proprio a fagiolo ... vivo a Londra da dieci anni, sono venuta qui per mia scelta e dopo sei anni ho conosciuto mio marito che e' inglese, da meno di un mese siamo diventati genitori :wub: e viviamo qui.
Ho sempre amato Londra e mi ci sono sempre sentita a 'casa' ma in giornate come questa il mio punto di vista cambia , nonostante il mio amore per questo posto.
Qui ha piovuto ininterrottamente per circa due mesi, con un intervallo di una settimana prima del Golden Jubilee. Oggi e' l'11 Giugno e sembra Novembre. Stamattina dovevo portare mia figlia dal dottore e c'erano 13 gradi con una pioggia incessante. Sono uscita vestita come ad ottobre. Saranno gli ormoni della gravidanza ancora in circolo, sara' la mancanza di sonno o forse che 'prima' quando lavoravo del tempo metereologico me ne fregava ben poco , a meno che la pioggia non fosse nel fine settimana come sembra succedere spesso... insomma oggi il mio amore per la perfida Albione e' stato messo a dura prova.
Poi nel tragitto guardo mia figlia nella sua 'bolla antipioggia' nel passeggino che si guarda intorno con un'aria divertita e curiosa perche' tutta questa pioggia non l'aveva mai vista ... e mi ha fatto sorridere anche se ero bagnata fradicia. E mi ha fatto ricordare che le radici sono con mio marito e mia figlia, dovunque ci porti il vento. Certo le mie radici in Italia ci sono sempre, ho affittato proprio un paio di film in italiano da guardarmi con calma uno di questi giorni...

Camilla, come si diventa patriottici all'estero ! Anche io lo divento e anche io mi sbevazzo una nastro azzurro , cosa che in italia, come te, non avrei mai fatto ha ha
Salman Rushdie, e' stato il mio vicino di casa per quattro anni , io vivevo in un appartamento condiviso con un'amica, in cui credo di aver vissuto gli anni piu' belli della mia vita pre-marito :D , Salman in una mews super chic e costosissima , ecco le sue radici londinesi, senza alberi ma in una delle strade piu' private ed esclusive di Notting Hill - pero' noi avevamo un terrazzo spaziale dove abbiamo fatto feste indimenticabili :P
Ecco , ripensando a tutte le cose belle che mi sono capitate qui, che ho vissuto e a tutte le meravigliose persone che ho conosciuto in questi anni , la malinconia di stamattina passa in un attimo, mia figlia dorme beata nella sua culla e ho un attimo per passare di qui
Cinzia
A Londra dal 2002

”Twenty years from now you will be more disappointed by the things that you didn’t do than by the ones you did do. So throw off the bowlines. Sail away from the safe harbor. Catch the trade winds in your sails. Explore. Dream. Discover” Mark Twain.
0

#6 User is offline   Camilla 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 411
  • Joined: 22-July 10
  • Gender:Female
  • F/M:Female

Posted 11 June 2012 - 12:29 PM

Sere, non so se tu hai bambini oppure no, o se intendi averne, ma su queste faccende dell'identita', dopo averci speso anni di studio e di riflessioni, mi lascio guidare tranquillamente da mio figlio quattrenne, che la sa molto piu' lunga di me.

L'altro giorno guardavamo il catalogo di H&M che ha fatto i completi da calcio da bimbi delle squadre di EC 2012 e gli ho chiesto se voleva quello dell'Italia o quello dell'Olanda (la terza parte di lui e' marocchina, quindi assente dall'Europeo e anche dalla sua vita in questo momento). Vabbe', dopo averci pensato un po', lui ha scelto la... Svezia! Giusto per spiazzarmi, e illuminare la mia giornata con le sue scempiaggini... e Svezia e' stata, é' voluto uscire vestito cosi' sabato (ieri pero' lo ho obbligato a mettere la maglia azzurra).

This post has been edited by Camilla: 11 June 2012 - 12:33 PM

0

#7 User is offline   Giuliettaexpat 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Equipe ExpatClic italiana
  • Posts: 1,912
  • Joined: 19-September 06
  • Gender:Female
  • Location:Los altos CA
  • F/M:Female

Posted 11 June 2012 - 07:31 PM

grande Camilla uo figlio, u vro cittadino del mondo!!
Giuliettaexpat
Redazione di Expatclic.com
giuliettaexpat@expatclic.com

Francia, Giappone, India, Francia, San Francisco Bay Area California USA
Sostieni Expatclic
Visita il nostro Sportello Espatrio!



Seguite le nostre avventure su http://icerrutiinindia.blogspot.com/
Il mio sito personale: http://www.racontemoiunehistoire.com
0

#8 User is offline   Sere 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 53
  • Joined: 08-April 12
  • Gender:Male
  • F/M:Female

Posted 13 June 2012 - 01:05 AM

Ragazze grazie delle vostre risposte che sommate insieme toccano tutte le sfumature del caso!
Mariav hai davvero ragione riguardo al microcosmo in cui si muovono gli italiani, ne conosco anch'io qui a Sydney e qualche volta siamo usciti insieme con il mio compagno ma essendo lui l'unico straniero alla fine faceva fatica a capire e pure lui si stufa un po' dopo l'ennesimo film in italiano dove deve leggere i sottotitoli per capire quindi a volte questo rende le cose un po' piu' difficili ma hai ragione, c'e' molto di piu'! :rolleyes:

Camilla ha toccato un altro punto a cui ho pensato in effetti, soprattutto leggendo tutti i vostri post dove parlate dell'aiuto che a volte possono dare i figli a radicarsi in un paese e poi solo perche' loro ci nascono magari gia' diventa un paese speciale anche per voi(tra parentesi per me voi che partorite all'estero siete tutte delle eroine, dei geni del coraggio e della fiducia, cioe' io gia' fare un figlio lo considero un argomento ancora da definire ma qui si va sul complicato, in ogni caso fidatevi che non e' proprio cosi scontato, vi leggo da lontano e vi ammiro affascinata!). :wub:

Cinzia innanzitutto ti devo dire che a te devo se metto la cannella nel porridge la mattina..un consiglio che hai dato in un tuo post, buono fa la differenza!
Conosco Londra, pensa che buffo sotto di me abitava la ex moglie di Rushdie, una signora inglese con un accento posh che avrebbe fatto impallidire la regina! Comunque qui piove piu' che a Londra, ci puoi giurare ma non fa freddo ...per ora!! ;)

Aleeexpat tu che sei cittadina australiana mi incoraggi davvero perche' sono certa che hai avuto momenti di dubbio feroce ma hai ragione quando dici che ci vuole tempo...e' solo che forse avevo aspettative un po' alte o forse il mio problema di radici in realta' viene dall'italia dove non le ho mai veramente avute cosi profonde come ne avrei avuto piu' bisogno...per questo mi sono posta nei confronti di questo paese in maniera un po' troppo esigente...a Londra non ci dovevo restare e invece mi ci sono davvero attaccata e qui che sono venuta per restare invece non mi ci riconosco ancora e temo di non farcela, facile mai!!Se veniamo a vivere a Perth il prossimo anno magari ci beviamo un caffe' insieme cosi mi illustri le meraviglie della costa west che mi sembra davvero attraente :)
Buona giornata a tutte :wub:
0

#9 User is offline   MarinaNZ 

  • New entry
  • Pip
  • Group: Members
  • Posts: 1
  • Joined: 11-June 12
  • Gender:Female
  • Location:Auckland
  • F/M:Female

Posted 13 June 2012 - 10:09 PM

Ciao Sere,
sono nuova del Forum ma ho letto tantissimo il forum prima di iscrivermi. Mi chiamo Marina, sono italana, ma nella mia vita ho vissuto in Germania e in Nuova Zelanda. A fine anno io, mio marito e i nostri 3 bambini ci trasferiamo a Perth.
Mi hai fatto molto pensare al radicamento e a quello che passero' ai miei figli. Da piccoli sono sempre stati esposti a nuove culture e nuove lingue e hanno vissuto in Nuova Zelanda per piu' anni che in Italia. Parlano bene l'italiano, lo scrivono e lo leggono... un gran sforzo, ma una grande soddisfazione.
Per quanto mi riguarda non sento di avere forti radici... non mi sento tanto albero... mi sento foglia, mare, vento... e trovo le mie radici in loro... i miei figli e mio marito. So, pero' er esperienza che quando sei espatriato leghi molto piu' facilmente con italiani...tutto e' piu' facile...mentre con altre nazionalita' e' piu' difficile, ma sempre bello... bellissimo...ed e' questo il bello dell'espatrio secondo me! DIvertirsi a capire quanto siamo italiani e quanto non lo siamo...riguardare le nostre scelte, le nostre ragioni per l'espatrio... e coinvolgere i nostri figli in questi sentimenti!
CI trasferiamo a Perth a fine anno, ma saremo a Perth la prima settimana di luglio epr un'esplorazione...
Affitteremo una casa... sarei felice di incontrare qualcuna di voi...
Grazie per il bellissimo sito e forum!!!
MArina
0

#10 User is offline   Aleexpat 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 1,168
  • Joined: 01-April 06
  • Gender:Female
  • Location:Perth - WA
  • F/M:Female

Posted 14 June 2012 - 06:02 AM

Ciao Marina,
benvenuta su questi forum!
Sono Alessandra e come avrai potuto leggere sopra, abito a Perth da cinque anni con marito e tre figli.
Sono gia' curiosa di sapere della tue esperienza d'espatrio, soprattutto in Nuova Zelanda, paese che mi attira parecchio e che, come dire, e' proprio qua, dietro l'angolo ( :lol: :blink: ) e prima o poi spero di visitare, chissà'.
Quando verrai da queste parti, fai un fischio e ci vediamo per un caffè'.
A presto...
Aleexpat
Redazione di Expatclic.com
aleexpat@expatclic.com
2001-2004: Olanda/ 2005-2006: Emirati Arabi/ 2007-...: Western Australia
0

#11 User is offline   Sere 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 53
  • Joined: 08-April 12
  • Gender:Male
  • F/M:Female

Posted 15 June 2012 - 02:13 AM

Ciao Marina, benvenuta non solo sul forum ma anche qui in Australia! :)
Pero' anche tu a Perth ma com'e' che andate tutte la'..voglio venire anch'io!
Certo dopo la meravigliosa nuova Zelanda a te ti fara' un baffo l'australia con i suoi spazii vuoti!
Comunque riguardo al tuo post devo dirti che io non cerco mai di frequentare italiani a tutti i costi, anzi mi piace parlare con gli australiani ma trovarne qui a Sydney sembra difficile, piu' facile e' stato nel Queensland dove siamo stati per qualche mese, li ho incontrato tante persone molto ozi e davvero aperte e friendly al massimo, qui c'e' un atteggiamento piu' europeo e quindi ognuno bada ai fatti suoi ma va bene anche cosi io sono molto zen in questo momento riguardo ai rapporti di amicizia, sono un po' piu' incasinata riguardo al rapporto con il paese in cui in teoria dovrei restare perche' qui si tratta di immigrazione non espatrio momentaneo!
Comunque anche io vengo a bere un caffe' con voi se mi sposto a Perth!! :D
ciao
0

#12 User is offline   pinguino 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Socie onorarie
  • Posts: 1,315
  • Joined: 17-January 07
  • Gender:Female
  • Location:zurich
  • F/M:Female

Posted 15 June 2012 - 04:16 AM

in questo particolare momento ho pensato anche io molto alle radici, a dove saremo tra qualche anno etc. mi sento di poter dire che le mie radici ormai sono state trapiantate e si potranno trapiantare facilmente in altri posti, quello che vorrei dire fuor di metafora, e' che ora sono più consapevole degli alti e bassi di un espatrio, ho imparato a conoscermi e so cosa aspettarmi :P
so da dove vengo ma non so dove sarò in futuro e anche se ciò a volte mi spaventa ora e' più le volte che mi esalta!
in NZ ci sono stata in vacanza, avrei voluto anche trasferirmi li se avessimo trovato lavoro ma a parte che e' ben lontana alla fine, a parte le dimensioni, e' come la svizzera..montagne mozzafiato comprese :D
infatti la chiamano la svizzera del Pacifico :huh:
Annalia
Svizzera (Zurigo)- 2006-?

Blog personale: http://tramuccheecio...
Svizzera tedesca: http://incontritaliani.wordpress.com, http://incontritaliani.forumfree.it
0

#13 User is offline   Giuliettaexpat 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Equipe ExpatClic italiana
  • Posts: 1,912
  • Joined: 19-September 06
  • Gender:Female
  • Location:Los altos CA
  • F/M:Female

Posted 15 June 2012 - 03:05 PM

radici? ma le radici te le porti dentro e te le porti dietro tutto sommato, alemno per me è cosi, le mie radici sono in me, nei posti in cui ho vissuto, in Italia lasciata da più di 15 anni, sono nel mio modo di pensare e di agire, nel modo di educare le mie figlie, nel modo di interagire con gli altri, e le sento forti e ben radicate, anche se il contesto intorno a me cambia.
Sarà forse diverso per le mie figlie, chissà, ma questo lo sapro' solo tra vent'anni.....
Si ogni tanto mi chiedo se saranno capaci di legarsi di più ad un posto , se si sentiranno sempre italiane e legate all'Italia, o se per loro sarà meno forte, visto che tutto sommato e il loro paese non essendolo....
ma tutto sommato poi mi dico che le radici le mettiamo un po' in ogni posto, ogni posto in cui vivamo entra in noi e vi lasciamo un pezzo di noi, adesso a qualche settimana dalla mia partenza dalla Francia mi sento un po' radicata qui, sento che un po' di radice verrà via con me e rimarra in me....
dovremmo rileggere questo postforse tra 30/40 anni e vedere a che punto siamo, se ci siamo sbagliati e siamo sradicati da tutto o se abbiamo fato bene e siamo radicati ovunque nel mondo!!!
Giuliettaexpat
Redazione di Expatclic.com
giuliettaexpat@expatclic.com

Francia, Giappone, India, Francia, San Francisco Bay Area California USA
Sostieni Expatclic
Visita il nostro Sportello Espatrio!



Seguite le nostre avventure su http://icerrutiinindia.blogspot.com/
Il mio sito personale: http://www.racontemoiunehistoire.com
0

#14 User is offline   Cricchellina 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Socie onorarie
  • Posts: 963
  • Joined: 17-September 08
  • Gender:Female
  • Location:Leatherhead, Surrey
  • Interests:Camminare, Saxophone, leggere
  • F/M:Female

Posted 15 June 2012 - 03:20 PM

Il mio primo espatrio e' stato come "bimba grande" expat e le mie radici erano la mia famiglia d'origine: potevamo cambiare casa, ambiente, nazione... se c'erano loro c'era sicurezza. (certo un piantino di nostalgia i primitempi ci stava... ma solo fino a che non trovavo altri amici con cui uscire)
Con l'espatrio "al contrario" (dalla Spagna dove stava la mia famiglia in Italia per seguire il futuro marito) mi sentivo un pesce fuor d'acqua ma poco a poco, mi sono riambientata all'Italia ma mi ci sono voluti anni per considerarmi a casa... ora invece che mio marito ed io abbiamo cominciato quest'avventura in Uk insieme, ho ritrovato le mie radici nella micro famiglia che mi sono fatta.
Concordo quindi con Giulietta, le radici sono dentro di te.
:wub:
I sogni si realizzano; senza questa possibilità, la natura non c'inciterebbe a farne. - J. Updike

Spagna 1991- 2001
Inghilterra 2008-2010
7 mesi a Singapore fino maggio 2011... poi di nuovo in UK
0

Share this topic:


Page 1 of 1
  • You cannot start a new topic
  • You cannot reply to this topic

1 User(s) are reading this topic
0 members, 1 guests, 0 anonymous users