ExpatClic Forums: Dolci di Pasqua e "adattamenti" - ExpatClic Forums

Jump to content

Page 1 of 1
  • You cannot start a new topic
  • You cannot reply to this topic

Dolci di Pasqua e "adattamenti"

#1 User is offline   Lea 

  • Member
  • PipPip
  • Group: Members
  • Posts: 12
  • Joined: 10-February 12
  • Gender:Female
  • Interests:Photography
    History
    Anthropology
    Travelling
  • F/M:Female

Posted 12 April 2014 - 11:01 AM

Ops...visto solo dopo aver aperto il thread che il dilemma "cucina pasquale" è stato già affrontato. Con l'avvicinarsi della settimana santa m'era saltato in mente di preparare qualcosa da regalare...se non fosse che le ricette della tradizione napoletana e gli ingradienti/usi culturali della Turchia sembrano abbastanza incompatibili: no ricotta, no grano per pastiera ...e al massimo posso tentare una versione locale del Casatiello O:)

...anche se è stato già aperto il thread, idee culinarie? :)

This post has been edited by Lea: 12 April 2014 - 11:06 AM

USA (1989, 1998, 1999) Denmark (1999), China (2001, 2002), Turkey (2003-2009), Spain (2011, 2012), Italy (2013), Turkey (2014)
...experienced in "short time" (up to six months) relocations...
0

#2 User is offline   chiara_74 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 134
  • Joined: 16-March 11
  • Gender:Female
  • Interests:reading, travelling, movies
  • F/M:Female

Posted 13 April 2014 - 01:54 PM

Io di ricette pasquali ho solo la torta pasqualina, che avrai già visto sull'altro thread, ma che ahimé si fa con ricotta.
Perché no ricotta in Turchia?
E il Cavatiello che cosa è? :-)
Barcelona 2009 - presente
0

#3 User is offline   chiara_74 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 134
  • Joined: 16-March 11
  • Gender:Female
  • Interests:reading, travelling, movies
  • F/M:Female

Posted 13 April 2014 - 01:57 PM

Potresti provare con una torta salata ai carciofi, o con fave e piselli, che son sempre primaverili se non proprio pasquali... però non saprei come aggirare il problema "ricotta"...
Hai pensato di preparare la colomba oppure l'uovo di cioccolato? ;-)
Barcelona 2009 - presente
0

#4 User is offline   Luce 

  • Member
  • PipPip
  • Group: Members
  • Posts: 19
  • Joined: 18-August 11
  • Gender:Female
  • Interests:LIBRI!!!!
  • F/M:Female

Posted 13 April 2014 - 08:00 PM

Hai pensato ai "Raffaioli"?
L'impasto è tipo pan di spagna e poi basta la glassa, gli zuccherini colorati e le uova di cioccolato a decorare!

E poi…castello! Io l'ho fatto in Inghilterra un anno: che soddisfazione!
0

#5 User is offline   Cricchellina 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Socie onorarie
  • Posts: 963
  • Joined: 17-September 08
  • Gender:Female
  • Location:Leatherhead, Surrey
  • Interests:Camminare, Saxophone, leggere
  • F/M:Female

Posted 14 April 2014 - 12:41 PM

Neanch'io so cos'e' il casatiello: ricettina please :whistling:

Per quanto riguarda ricette Pasquali "tradizionali" , ho trovato in rete una ricetta per la colomba senza il lievito di birra che mi attira molto. Certo, non ho lo stampo per la colomba, ma posso sempre fare delle tortine al "sapore" di colomba eheheheh

Ricetta per colomba da 750 gr
3 Uova
- 100 gr Burro
- 200 gr Zucchero
- 1 fiala aroma Limone
- 3/4 fiala aroma Mandorle
- 1 fiala aroma Arancia
- 350 gr Farina
- 1 bicchiere Latte
- 1 bustina Lievito per torte salate
- 200 gr Arancia candita
- q.b. Granella di Zucchero
- 150 gr Mandorle pelate

Si sbattono le chiare delle uova a neve e si mettono da parte
Si uniscono i tuorli, lo zucchero, il burro morbido, gli aromi, la farina i canditi, il lievito (seguendo quest'ordine) e per ultimo gli albumi facendo attenzione a non smontarli.

Versare il composto nella teglia imburrata (io pensavo di usare delle formine da plumcake di carta da 300 gr: verrebbero due torte belle e una "stortignaccola") e spolverare sopra la granella di zucchero e le mandorle

infornare per 50 min a 140 gradi

Quest'ultimo passaggio mi sa che andra' corretto se le formine sono piu' piccole... devo ancora fare l'esperimento

Per quanto rigarda invece le ricette tradizionali del Centro Italia, e' gia il terzo anno consecutivo che faccio la Pagnotta di Pasqua secondo la ricetta di un amico patito per la cucina...
E' un pane dolce che fa da accompagnamento al salame e alle uova sode della colazione della domenica di Pasqua: anche quest'anno gli amici saranno omaggiati da una pagnotta (le dosi che ho sono per due pani giganti e sono troppo sfaticata per fare le proporzioni e ridurre eheheheh) :whistling:

pagnotta di pasqua

ingredienti
- farina 00, 1465g circa
- 6 uova
- zucchero, 500g
- strutto, 120g (io non uso strutto ma burro o margarina)
- latte, 1/4 di litro
- lievito di birra, 2 cubetti (tot. 50g) (oppure due bustine di mastro fornaio)
- scorza grattugiata di 1 grosso limone
- 1/2 noce moscata grattugiata
- acqua tiepida, 135g
- anice forte (liquore), 140g

lievito madre
in una ciotola impastare 210g di farina con l'acqua tiepida e mezzo cubetto di lievito e fare una pagnottella che farete lievitare per una notte intera in luogo tiepido

fermento
prendere la ciotola col lievito madre e aggiungere un po' alla volta il latte facendo sciogliere bene la pallina. passare il tutto a un colino per eliminare le croste e versare il composto in un tegame capiente al quale aggiungerete 60g di zucchero, 1 uovo ben sbattuto, il rimanente lievito di birra e 240g di farina ottenendo un composto morbido e colloso. l'ideale sarebbe intiepidire l'impasto sull'angolo della stufa e farlo poi lievitare per qualche ora coperto, ma non chiuso col coperchio.

pagnotta
sbattere le uova rimaste alle quali aggiungerete tutti gli altri ingredienti (tranne la farina). versare il composto nella pentola col fermento e mescolare il tutto molto bene. a questo punto fare la fontana con la farina alla quale si deve incorporare tutto il composto. fatto l'impasto, che dovrà risultare finissimo e morbido (si appiccicherà un po' alle mani) dividerlo a metà e posizionarlo nelle teglie. far lievitare per circa 5/6 ore. a lievitazione ultimata pennellare di latte tiepido e cuocere in forno a 150° per circa 1 ora. da fredde pennellare con acqua e zucchero per lucidarle.
raccomandazioni:
- far lievitare la pagnotta al caldo
- si può aggiungere l'uvetta all'impasto / non metterne troppa
- naturalmente con queste dosi ne vengono 2
- usare tortiere circolari a bordi alti (circa 24/24 cm di diametro)
- purtroppo la quantità di farina è indicativa, poiché a volte ne serve di più, altre meno.
I sogni si realizzano; senza questa possibilità, la natura non c'inciterebbe a farne. - J. Updike

Spagna 1991- 2001
Inghilterra 2008-2010
7 mesi a Singapore fino maggio 2011... poi di nuovo in UK
0

Share this topic:


Page 1 of 1
  • You cannot start a new topic
  • You cannot reply to this topic

1 User(s) are reading this topic
0 members, 1 guests, 0 anonymous users