ExpatClic Forums: Parliamo di libri (2010) - ExpatClic Forums

Jump to content

  • 3 Pages +
  • 1
  • 2
  • 3
  • You cannot start a new topic
  • This topic is locked

Parliamo di libri (2010)

#31 User is offline   kiaradiloona 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 50
  • Joined: 22-February 10
  • Gender:Female

Posted 27 April 2010 - 06:56 AM

View PostGiuliettaexpat, on 10 April 2010 - 05:35 PM, said:

ragzze sar' che sto ritronando in fase adolescenza, ma mi sono buttata a capofitto in Twilight, spinta dall'entusiasmo della mia quasi adolescente, e devo dire che li trovo carini, sono al numero 3 einsomma la storiella e' piacevole....
Li avete letti?



Mannaggia Giulietta,
tocchi un tasto dolentissimo.... io sono mesi che sono immersa nelle letture vampiresche della Meyer!!!Aiuto... non ne vengo più fuori!! :blink: :blink: :blink:
L'ultimo libro poi, "Breaking Dawn" è pure lunghissimo.... E io non ho la scusa di figlie grandicelle (la mia ha solo 2 anni e "legge" la Pimpa :wub: :wub: :wub: )

Adesso smetto : Lo giuro!!! (anche perché la saga è finita!!!)


Tra un vampiro e l'altro però mi sono imbattuta in un libro fantastico che consiglio a tutte le expat "americane" ; " Bright shiny morning" di James Frey. Parla di Los Angeles e me lo sono divorato!!! Sarà perché l'ho letto quando sono stata a LA a Dicembre, ma l'ho trovato super frizzante!
0

#32 User is offline   Claudiaexpat 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Administrators
  • Posts: 6,906
  • Joined: 10-March 04
  • Gender:Female
  • F/M:Female

Posted 27 April 2010 - 07:27 AM

Bene bene ragazze, mandate nuovi titoli :w00t: :w00t:

Ale, non ho mai sentito parlare di Paulina Simmons, tu lo leggi in inglese il suo libro? Poi ci dici eh??

Io sono immersa più che altre in letture della zona, non posso dirvi molto perchè voglio farvi delle sorprese, e un libro che ho appena finito, e che mi è piaciuto DA MORIRE, lo voglio tenere per la prossima ronda letteraria, visto che è stato tradotto in italiano.

Libri che non siano palestinesi o israeliani che ho letto di recente e mi sono piaciuti sono La isla bajo el mar dell'Allende - lo consiglio a tutte, è veramente godibile, Le radici del cielo di Romain Gary (ma questo solo se avete feeling con l'Africa :wub:), e Un mondo senza regole, di Amin Maalouf, bellissima riflessione sulle sorti del nostro mondo, lui poi è sempre così... positivo :blush:?, che mette energia. Ho letto Giorni giapponesi di Angela Staude, vedova Terziani, ma non mi ha preso granchè. Il tutto condito da qualche indagine di Petra Delicado (Antonia Gimenez-Bartlett, fantastica :w00t: :w00t:), del commissario Charitos di Pedro Makaris (fantastico pure lui), e di Kurt Wallander (di Henning Mankell, l'apoteosi :rolleyes: :rolleyes:).

Claudiaexpat
claudiaexpat@expatclic.com

1989-90: Sudan / 1990-91: Angola / 1992-94 : Guinea-Bissau / 1995-97: Congo / 1999/03: Honduras / 2003-2009 Perú / 2010 Gerusalemme
Sostieni Expatclic
Il mio sito web personale
0

#33 User is offline   pinguino 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Socie onorarie
  • Posts: 1,315
  • Joined: 17-January 07
  • Gender:Female
  • Location:zurich
  • F/M:Female

Posted 08 May 2010 - 06:07 AM

che buffo Claudia anche io ho avuto la stessa impressione da Giorni giapponesi della Staude, descrive il Giappone in modo molto critico..forse troppo, sara' per questo che non si fa prendere :unsure:
Avevo letto anche Giorni cinesi e li' ci andava giu' piu' leggera, per quanto il marito fosse stato imprigionato in quel paese e sottoposto a interrogatori dal regime con i cinesi ci andava molto piu' d'accordo :rolleyes:
Annalia
Svizzera (Zurigo)- 2006-?

Blog personale: http://tramuccheecio...
Svizzera tedesca: http://incontritaliani.wordpress.com, http://incontritaliani.forumfree.it
0

#34 User is offline   kalante 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 198
  • Joined: 21-May 10
  • Gender:Female
  • Location:Lyon
  • F/M:Female

Posted 21 May 2010 - 12:05 PM

Oh Oh io leggo molta fantasy e fantascienza e mi sa che non sono i generi maggiormente preferiti qui ;)
Allora vediamo cos'altro ho letto recentemente di altro genere....

Il privilegio di essere un guru di Lorenzo Licalzi , autore genovese attivo da una decina d'anni, in cui raccontano le avventure di un casanova genovese con la camaleontica abilità di trasformarsi nell'uomo ideale per ognuna delle sue conquiste. Leggero e divertente.

La regina dei castelli di carta di Stieg Larsson, terzo libri della trilogia Millennium che immagino non abbia bisogno di molte presentazioni.

Agnes Grey di Anne Bronte, forse la meno conosciuta delle Sorelle Bronte, ma forse il mio preferito tra tutte le loro opere.

La guerra dei figli di Lidia Ravera, in realtà questo libro l'avevano regalato a mia madre, forse più adatta di me a immedesimarsi nella vita di due sorelle torinesi durante gli anni Settanta, ma che le ho rubato con piacere e divorato in due giorni.
Lyon 2005/2006
Paris 2008
Dublin 2008/2009
Paris 2009/2011
Lyon 2011 .....



Posted Image
0

#35 User is offline   Silviaex 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 2,197
  • Joined: 06-December 06
  • Gender:Female
  • Location:Berlin, Germany
  • F/M:Female

Posted 21 May 2010 - 01:24 PM

Quote

Oh Oh io leggo molta fantasy e fantascienza e mi sa che non sono i generi maggiormente preferiti qui Posted Image

Oddio, Ilaria non lo so, sai? io per esempio ero una patita della saga di Dune (qualche anno luce fa... Posted Image ) e avevo un fidanzato super patito di Ray Bradbury pero' adesso, boh... non so, sara' l'eta', fatto sta che da qualche anno sono estasiata dalla capacita' creativa di J.K. Rowling, sono rimasta abbacinata dalla lettura della saga di Harry Potter, dall'ingegnosita' minuziosa di certe idee, io ragazze davvero la trovo geniale e se mi salta il ghiribizzo mi prendo una laurea in letteratura inglese e faccio un dottorato e poi un post-dottorato su di lei... anzi, uhm, quasi quasi... Posted Image
Sara' che con l'eta' regredisco? Lo strano caso di Benjamin Silvia Posted Image ...

Tornando alla Fantascienza...ma cosa sta succedendo in Italia??? Posted Image


Ps: chiedi a tua mamma se ha La Nube Purpurea, di Matthew P. Shiel, visti i tempi... Fantascienza classica e realista! Posted Image
Silviaexpat
Redazione di Expatclic.com
silviaexpat@expatclic.com

Personal blog: http://silviadelogu.wordpress.com
1992-93: Siria / 1995-98: Pakistan / 1998-99: India / 1999-00: Germany / 2000-02: Armenia / 2002-05: Pakistan / 2006-2008: Macedonia / 2009: Sudan / 2010: Tanzania / 2011: Berlin, Germany
Sostieni Expatclic
Visita il nostro Sportello Espatrio!
0

#36 User is offline   Aleexpat 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 1,168
  • Joined: 01-April 06
  • Gender:Female
  • Location:Perth - WA
  • F/M:Female

Posted 23 May 2010 - 01:24 PM

Ho finito il libro IL cavaliere d'inverno di Paullina Simons, un bel malloppino di 700 pagine!
Claudia, l'ho letto in italiano perchè la pigrizia in questo momento regna sovrana e nel tempo libero ho proprio la necessità di tuffarmi in qualcosa che bevo come l'acqua.
Che dire? Dopo duecento pagine, l'avrei chiuso: è un romanzo d'amore e quindi non proprio il mio genere...senonchè l'autrice è davvero brava sia a descrivere i personaggi, sia a descrivere una Leningrado sotto assedio tedesco, nel freddo inverno russo. Insomma, mi ha tenuta agganciata fino alla fine...che ..e' li', sospesa...un "to be continued"! E allora mi sa che mi butto negli altri due libri che seguono questo, Tatiana e Alexander e Il giardino d'Estate. Poi vi sapro' dire, li sto ordinando in italiano e me li faccio portare il mese prossimo dalla mia mamma, insieme a qualche libro di Mankell. Dopo l'intervista di Claudia...ne voglio sapere di piu' del talento di quest'uomo! ;)

Ah, adesso ho inziato un libro sulle origini dell'Australia, la sua colonizzazione: Il fiume segreto di Kate Greenville.
Aleexpat
Redazione di Expatclic.com
aleexpat@expatclic.com
2001-2004: Olanda/ 2005-2006: Emirati Arabi/ 2007-...: Western Australia
0

#37 User is offline   Laura71 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 45
  • Joined: 02-March 10
  • Gender:Female
  • Location:Lyon
  • F/M:Female

Posted 25 May 2010 - 08:58 PM

A proposito di Mankell; io sto leggendo "Les chaussures italiennes" (The italian shoes, ma non so il titolo in italiano) ed e' molto bello. L'ho appena cominciato ma ho gia' voglia di vedere come va a finire.

In passato ho letto qualcuno dei suoi libri gialli e, cavoli, mi facevano veramente paura! All'epoca vivevo da sola e ho dovuto smettere di leggerli perche' non dormivo piu' la notte!
0

#38 User is offline   CRISRAV 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Socie onorarie
  • Posts: 773
  • Joined: 20-May 08
  • Gender:Female
  • Location:Milano ex Cape Town
  • F/M:Female

Posted 29 June 2010 - 11:18 AM

Ho appena finito di leggere un libro molto divertente. Ve lo segnalo perchè merita davvero.
Monsieur Lodoucette e il club dei cuori soltari di Julia Stuart ( the mathcmaker of Perigord, titolo originale)
http://www.ibs.it/co...cette-e-il.html
Come sapete io sono una lettrice compulsiva e divoro libri. Questo me lo sono letto più lentamente perchè veramente piacevole,pieno di trovate divertenti. Attendo una vostra opinione.

Ho anche letto l'ultimo di Turow Scott, Innocente. Praticamente il seguito di Presunto innocente
http://www.ibs.it/co.../innocente.html
Anche se alcune cose forse non le ricordavo bene, mi è piaciuto molto e come il primo ti tiene in sospeso fino alla fine.

Cristina

Posted Image
vuvuzelasmiley
0

#39 User is offline   Cinzia 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Socie onorarie
  • Posts: 465
  • Joined: 05-December 08
  • Gender:Female
  • Location:London
  • F/M:Female

Posted 06 July 2010 - 12:05 PM

Durante una bellissima vacanza in Sardegna ho comprato un libro che volevo leggere da tempo 'Sardinia blues' di Flavio Soriga. L'ho quasi finito e mi e' piaciuto.
Parla di tre ragazzi sardi e delle loro vite, gli amori, le scorribande, i problemi piccoli e grandi. Divertente e commovente descrive una sardegna 'diversa' da quella descritta da TV e giornali.
Cinzia
A Londra dal 2002

”Twenty years from now you will be more disappointed by the things that you didn’t do than by the ones you did do. So throw off the bowlines. Sail away from the safe harbor. Catch the trade winds in your sails. Explore. Dream. Discover” Mark Twain.
0

#40 User is offline   Laura71 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 45
  • Joined: 02-March 10
  • Gender:Female
  • Location:Lyon
  • F/M:Female

Posted 11 July 2010 - 06:55 PM

Ho terminato il libro "Italian shoes" di Mankell (gia' da un po'). Come sempre, l'ambientazione e' fantastica: un'isola sperduta nell'arcipelago nordico circondata solo da mare e ghiaccio, un uomo che vive solo nell'isola da 10 anni senza nessun contatto con il mondo (non vi dico perche', sarebbe come svelare il libro) e di colpo la visita di una donna che sorge dal suo passato. E da li' comincia tutta la storia di rapporti umani che lui rifuggiva da anni. Secondo me un bel libro e che ricorda molto il Mankell dei gialli. Molto rinfrescante in questo periodo di calura estiva! Se qualcuno lo leggera' o lo ha gia' letto fatemi sapere le vostre impressioni.
0

#41 User is offline   Qamar 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 373
  • Joined: 03-July 08
  • Gender:Female
  • Location:Beirut
  • F/M:Female

Posted 12 July 2010 - 06:52 PM

Per chi vuole una lettura leggera... estiva direi, ma allo stesso tempo che fa riflettere su una realta' come quella del mondo egiziano, c'e' questo libro carinissimo. Nasce da un blog (in arabo, purtroppo) talmente seguito da convincere una casa editrice a farne un libro. A volte e' un po', come dire, infantile, ma nell'insieme vale la pena leggerlo. E' un modo divertente per capire quella societa', come ha commentato qualcuno.

Che il velo sia da sposa, Ghada Abdel Aal, Epoche'

Vi metto la loro recensione

La protagonista del libro, Bride, «che sarebbe “sposa” ma in inglese fa più figo e la gente dirà che sono colta», non riesce a trovare marito e continua a ricevere in casa della sua famiglia visite di improbabili pretendenti. Dal cafone al microcriminale, dal bugiardo al logorroico so-tutto-io, dal megatifoso di calcio al «bello e impossibile» innamorato di una collega, l’Autrice ci regala in stile ironico e brillante una carrellata di personaggi, spassose caricature di uno stereotipo maschile che travalica le frontiere egiziane. Inoltre, Bride analizza in modo schietto e senza peli sulla lingua gli aspetti della società in cui vive e in cui va «a caccia di marito», un mondo orientale di cui ci offre uno spaccato giovane e attualissimo.


E lascio il link della
casa editrice

This post has been edited by Qamar: 12 July 2010 - 06:54 PM

0

#42 User is offline   Claudiaexpat 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Administrators
  • Posts: 6,906
  • Joined: 10-March 04
  • Gender:Female
  • F/M:Female

Posted 04 August 2010 - 09:32 AM

Io d'estate leggo sempre un po' di più, e voi :rolleyes: ? Vi racconto le mie ultime letture:

beh, negli ultimi tempi a Gerusalemme ho letto molto di letteratura palestinese e israeliana, in particolare mi è molto piaciuto A un cerbiatto somiglia il mio amore di Grossmann, davvero molto toccante e poetico, di altri libri non vi dico nulla perchè ancora non ho deciso cosa spedire per la ronda :rolleyes: :rolleyes:

Da quando sono in Italia ho letto La balia di Petros Markaris, che per me è un mito, poi un libro di Isabel Huggan (scrittrice canadese), Belonging, mi è piaciuto tantissimo, tutto centrato sul tema della casa, con una scrittura davvero accattivante e simpatica :) (e un sacco di esperienze da espatriata :sorcerer: :sorcerer:). Poi mi sono lanciata con Pearl St. Buck (di cui non avevo ancora letto niente :w00t: :w00t:) con Cielo cinese, che mi ha preso molto, mi ha ricordato un po' i romanzi di W. S. Maugham, quelle atmosfere un po' decadenti, lontane, bello bello :wub: :wub:.

Ho poi letto La caverna, di José Saramago, primo libro suo che leggo, ci credete, un piccolo capolavoro, anche se molto doloroso e intenso, e poi un romanzo tradotto di recente in Italia, La libreria del buon romanzo, di Laurence Cossé, francese, questo mi ha lasciata un po' perplessa, l'idea è sicuramente bella e accattivante, ma ho avuto qualche problema col ritmo e con certe pieghe della storia....

Ieri ho finito Mary Reilly, di Valerie Martin, la storia di Dr. Jekyll e Mr. Hyde (che mi è venuta voglia di rileggere :rolleyes: :rolleyes:) raccontata dalla governante di Jekyll, veramente bello, ve lo consiglio caldamente, e oggi attacco Se mai verrà il mattino di Anne Tyler, che mi piace moltissimo come scrittrice....

Claudiaexpat
claudiaexpat@expatclic.com

1989-90: Sudan / 1990-91: Angola / 1992-94 : Guinea-Bissau / 1995-97: Congo / 1999/03: Honduras / 2003-2009 Perú / 2010 Gerusalemme
Sostieni Expatclic
Il mio sito web personale
0

#43 User is offline   pinguino 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Socie onorarie
  • Posts: 1,315
  • Joined: 17-January 07
  • Gender:Female
  • Location:zurich
  • F/M:Female

Posted 05 August 2010 - 12:20 PM

Interessanti i libri che citi, ne prendo nota per la mia prossima visita italiana..in questo periodo sto leggendo un libro sui moti a milano del 1848 di Antonio Scurati, una storia romantica, mi fa tornare indietro alle elementari e ricordare un pezzo della nostra storia molto importante.
Per il resto cerco di leggere piu' in tedesco che in italiano, mi sto impegnando a privilegiare il tedesco per le mie letture piuttosto che l'inglese e l'italiano anche se non ce n'è leggere in italiano mi rilassa troppo :rolleyes:
Annalia
Svizzera (Zurigo)- 2006-?

Blog personale: http://tramuccheecio...
Svizzera tedesca: http://incontritaliani.wordpress.com, http://incontritaliani.forumfree.it
0

#44 User is offline   Berenice 

  • Member
  • PipPip
  • Group: Members
  • Posts: 10
  • Joined: 09-August 10
  • Gender:Female
  • Location:Hampstead, London
  • F/M:Female

Posted 12 August 2010 - 01:04 PM

Io sto leggendo due libri.
Uno è Incoronata pazza di Gaia Servadio, la storia, romanzata (molto, troppo...) di Giovanna la pazza, la figlia dei Re Cattolici.
Molto al di sotto delle aspettative, quando l'avrò finito potrò dare un giudizio più ragionato ma per ora...ba'
L'altro è We need to talk about Kevin di Lionel Shriver (che è una donna che si è scelta uno pseudonimo maschile da uomo, e già qui...) Giudizio sospeso, in breve è un romanzo epistolare, una donna scrive al marito qualche tempo dopo la tragedia della loro famiglia: il figlio, adolescente, ha ucciso 9 persone con arco e frecce. Mi pare che il tema dominante sia tentare di capire l'origine del male: è innato, è colpa dell'ambiente o dell'educazione? E chi 'o sape?

This post has been edited by Berenice: 12 August 2010 - 01:05 PM

0

#45 User is offline   Claudiaexpat 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Administrators
  • Posts: 6,906
  • Joined: 10-March 04
  • Gender:Female
  • F/M:Female

Posted 13 August 2010 - 12:38 PM

Berenice, io sto leggendo un giallo giapponese, Le quattro casalinghe di Tokyo, tutto incentrato su questo tema, su come la spinta al "male" si manifesti anche negli individui più insospettabili... una mappazzetta di 600 pagine :P che però sto divorando perchè è davvero avvincente :sorcerer: :sorcerer:
Claudiaexpat
claudiaexpat@expatclic.com

1989-90: Sudan / 1990-91: Angola / 1992-94 : Guinea-Bissau / 1995-97: Congo / 1999/03: Honduras / 2003-2009 Perú / 2010 Gerusalemme
Sostieni Expatclic
Il mio sito web personale
0

#46 User is offline   Camilla 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 411
  • Joined: 22-July 10
  • Gender:Female
  • F/M:Female

Posted 18 August 2010 - 09:56 AM

Mankelll, ma dove sei stato fino adesso? O meglio, dove sono stata io che non ti avevo sentito nominare? :blush:

Grazie a expatclic, dove avevo letto qualcosa su Mankell, la settimana scorsa ne ho preso su uno a caso all'aeroporto (l'uomo senza volto) ed e' gia' amore :wub: :wub: :wub: adesso devo assolutamente procurarmi tutto wallander a costo di andare in bancarotta.

Quando ho finito la trilogia di millennium ho detto "bella bella, ma tre bastano e avanzano, anche se larsson resuscitasse meglio che non scriva il quarto tomo". Invece sento che con Mankell potrei andare avanti all'infinito. Non richiede nessuno sforzo a leggerlo ed e' perfetto come libro da mezzi pubblici (unico posto dove leggo).

Una sola nota negativa: un editing veramente zoppicante (almeno nell'ed. marsilio che ho io). E nessuna spiegazione su cosa sia il diritto di proprieta' in svezia, anche se per fortuna lo abbiamo imparato tutti grazie a M. Blomkwist e Lisbeth Salander.
0

#47 User is offline   kalante 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 198
  • Joined: 21-May 10
  • Gender:Female
  • Location:Lyon
  • F/M:Female

Posted 18 August 2010 - 10:33 AM

Io ho appena finito Neve Sottile di Tanizaki e scopro che c'era una recensione qui!!!! Devo fare più attenzione :P
Comunque è un libro bellissimo, soprattutto per un'amante del Giappone e della sua cultura come me, e l'ho divorato in 4 giorni :wub:

Dopodiché ho attaccato Lady Susan , racconto epistolare di Jane Austen che ho trovato su una bancarella a 1 euro e incredibilmente ancora non conoscevo e, onestamente, non mi sta entusiasmando tanto tant'è che sono solo un centinaio di pagine e ancora non l'ho finito!
Lyon 2005/2006
Paris 2008
Dublin 2008/2009
Paris 2009/2011
Lyon 2011 .....



Posted Image
0

#48 User is offline   Claudiaexpat 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Administrators
  • Posts: 6,906
  • Joined: 10-March 04
  • Gender:Female
  • F/M:Female

Posted 18 August 2010 - 10:37 AM

Anch'io ho adorato Neve sottile, che ho scoperto grazie a Giuliettaexpat :wub: :wub:

Restando in Giappone, ho finito Le quattro casalinghe di Tokyo, un libro assolutamente avvicente :w00t: :w00t: Anche un po' cruento, a dire il vero, ma se avete lo stomaco forte e vi piacciono i thriller, non perdetevelo assolutamente, era da tempo che non mi capitava di perdere letteralmente il sonno e restare a leggere fino a ore ehm..... molto notturne :rolleyes:

Claudiaexpat
claudiaexpat@expatclic.com

1989-90: Sudan / 1990-91: Angola / 1992-94 : Guinea-Bissau / 1995-97: Congo / 1999/03: Honduras / 2003-2009 Perú / 2010 Gerusalemme
Sostieni Expatclic
Il mio sito web personale
0

#49 User is offline   mariav 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 190
  • Joined: 30-June 10
  • Gender:Female
  • Location:London
  • F/M:Female

Posted 19 August 2010 - 02:42 AM

View PostCamilla, on 18 August 2010 - 09:56 AM, said:

Mankelll, ma dove sei stato fino adesso? O meglio, dove sono stata io che non ti avevo sentito nominare? :blush:

Grazie a expatclic, dove avevo letto qualcosa su Mankell, la settimana scorsa ne ho preso su uno a caso all'aeroporto (l'uomo senza volto) ed e' gia' amore :wub: :wub: :wub: adesso devo assolutamente procurarmi tutto wallander a costo di andare in bancarotta.



Ciao Camilla, mi sapresti consigliare da quale iniziare? Qui in Myanmar purtroppo non trovo molti libri e allora stó facendo una wish list su amazon grazie ai vostri consigli per quando torniamo a Natale...lo so mancano ancora 4 mesi!!! :unsure:

Mi viene una voglia pazzesca di leggere in Italiano e qui ho circa 4 libri e ora ne stó leggendo uno proprio stupido (o almeno cosí mi sembra) che si chiama "Perché i pesci non affoghino" di Amy Tan. Racconta di un viaggio di 12 americani in Myanmar di cui si perdono le tracce. Semplice da leggere ma molto leggero riguardo tutti i problemi e conflitti di questo paese anche se ha la pretesa di essere invece impegnato. Ma quando lo finisco devo iniziare a elemosinare in giro!!!!
0

#50 User is offline   Camilla 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 411
  • Joined: 22-July 10
  • Gender:Female
  • F/M:Female

Posted 19 August 2010 - 08:07 AM

Ciao Camilla, mi sapresti consigliare da quale iniziare? Qui in Myanmar purtroppo non trovo molti libri e allora stó facendo una wish list su amazon grazie ai vostri consigli per quando torniamo a Natale...lo so mancano ancora 4 mesi!!! :unsure:

Mi viene una voglia pazzesca di leggere in Italiano e qui ho circa 4 libri e ora ne stó leggendo uno proprio stupido (o almeno cosí mi sembra) che si chiama "Perché i pesci non affoghino" di Amy Tan. Racconta di un viaggio di 12 americani in Myanmar di cui si perdono le tracce. Semplice da leggere ma molto leggero riguardo tutti i problemi e conflitti di questo paese anche se ha la pretesa di essere invece impegnato. Ma quando lo finisco devo iniziare a elemosinare in giro!!!!
[/quote]

Buongiorno Maria, Myanmar e' un posto dove non solo vorrei tantissimo andare, ma che e' anche onnipresente nel mio lavoro, in quanto e' uno dei sette stati al mondo che non ha (ancora) firmato la convenzione mondiale per la proibizione delle armi chimiche... quindi sarebbe meglio dire onniassente.

Tornando a Mankell, sinceramente io ho letto solo una delle storie del commissario Wallander, che e' anche la prima di una serie di nove. La serie e' conclusa, nel senso che non ne scrivera' altre (almeno cosi' Mankell dice nell'intervista che gli ha fatto Claudia). Essendo io metodica come un ingegnere svizzero, ho incominciato dalla prima inchiesta, Assassino senza volto, e continuero' con la seconda, I cani di Riga eccetera... trovi la lista in ordine cronologico qui http://it.wikipedia....enning_Mankell. In italiano le pubblica Marsilio in tascabile e costano circa 12 euro l'una. E' una scrittura talmente semplice che non penso sia un grande sforzo leggerli in inglese, e magari li trovi piu' facilmente. Comunque anch'io sono del club di quelle che cercano di leggere solo in italiano, tutto il resto ormai mi stressa.

Tanto tempo fa provai a leggere anch'io un libro di questa Amy Tan e non andai oltre la quinta pagina. Ma questo non fa testo, in quanto ci sono libri che ti sembrano illeggibili in un periodo della tua vita e te li divori in un altro. Ad esempio ho provato per anni a finire un libro di Roth e non ci sono mai riuscita. Ora in pochi mesi ho letto The plot against America, Ho sposato un comunista, il Lamento di Portnoy ed ora in Italia ho comprato quello che dicono essere il capolavoro (ma chi lo sa se e' vero): Pastorale Americana. Mentre ero incinta leggere quel turco che ha vinto il Nobel, di cui ora non mi viene il nome, mi faceva venire le nausee :sick: e solo recentemente, dopo tre anni, sono riuscita a riaprire un suo libro.

Stamattina in treno ho cominciato a leggere "Chiedi scusa! Chiedi scusa!" di tale Elizabeth Kelly, canadese. Me l'ha consigliata un libraio quando gli ho chiesto se aveva qualcos'altro di Mordecai Richler, quello della mitica Versione di Barney che mi aveva fatto impazzire... ahime' il sarcasmo yiddish di Barney Panowsky non mi sembra avere nulla a che fare con l'ironia stucchevole del protagonista di questo libro, ma sono arrivata solo a pagina 27... per ora mi sembra che a parte l'editore (adelphi) e la nazionalita' dell'autore (canadese) i due libri non abbiano molto da spartire.

Buona giornata e un saluto dalla ventosa Olanda.
0

#51 User is offline   pinguino 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Socie onorarie
  • Posts: 1,315
  • Joined: 17-January 07
  • Gender:Female
  • Location:zurich
  • F/M:Female

Posted 19 August 2010 - 09:03 AM

che ridere Camilla, cercavo suggerimenti dei libri da leggere e mi sono imbattuta nel tuo commento sugli ingegneri svizzeri..dato che io c'ho lavorato posso confermarti che sono metodici fino all'eccesso :lol:
a proposito di Olanda, dato che ci vivi ho un libro da consigliarti..magari lo conosci gia' ma il mio libraio in italia me l'aveva consigliato come bestseller olandese: Tim Krabbé (autore), Marte Jacobs (titolo)
E' un libro breve e si legge velocemente..a me è piuciuto..il retro di copertina recita: tutto era possibile ad Amsterdam quell'estate, la città brulicava di idee, era il centro del mondo magico del mondo.
Annalia
Svizzera (Zurigo)- 2006-?

Blog personale: http://tramuccheecio...
Svizzera tedesca: http://incontritaliani.wordpress.com, http://incontritaliani.forumfree.it
0

#52 User is offline   Camilla 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 411
  • Joined: 22-July 10
  • Gender:Female
  • F/M:Female

Posted 19 August 2010 - 12:28 PM

View Postpinguino, on 19 August 2010 - 09:03 AM, said:

che ridere Camilla, cercavo suggerimenti dei libri da leggere e mi sono imbattuta nel tuo commento sugli ingegneri svizzeri..dato che io c'ho lavorato posso confermarti che sono metodici fino all'eccesso :lol:
a proposito di Olanda, dato che ci vivi ho un libro da consigliarti..magari lo conosci gia' ma il mio libraio in italia me l'aveva consigliato come bestseller olandese: Tim Krabbé (autore), Marte Jacobs (titolo)
E' un libro breve e si legge velocemente..a me è piuciuto..il retro di copertina recita: tutto era possibile ad Amsterdam quell'estate, la città brulicava di idee, era il centro del mondo magico del mondo.


Beh, questo e' davvero forte... un'italiana che vive in Svizzera fa scoprire ad un'italiana che vive in Olanda che un famoso scrittore olandese a cui non si e' mai avvicinata a causa dell'ostica lingua (olandese) e' stato tradotto in italiano... di Krabbe' conosco Het gouden ei, l'uovo dorato, una specie di psico thriller da cui e' stato tratto un bel film belga e un brutto film americano con Sandra Bullock (credo fosse Vanishing o Vanished). Buono a sapersi per la prossima ronda :D

La famiglia Krabbe' e' tutta molto artistica: pittori, attori, scrittori e da ultimo il presentatore di X Factor, una specie di Facchinetti locale.

Comunque Marthe Jacobs fara' parte del prossimo ordine, insieme a quello delle quattro casalinghe omicide che mi ha molto incuriosito, anche se io e la letteratura orientale in genere non andiamo molto d'accordo.

PS Uno dei miei migliori amici e' un ingegnere ticinese che sta a Zurigo da moltissimi anni, quindi conosco bene la categoria :P
0

#53 User is offline   pinguino 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Socie onorarie
  • Posts: 1,315
  • Joined: 17-January 07
  • Gender:Female
  • Location:zurich
  • F/M:Female

Posted 19 August 2010 - 03:03 PM

oh cavolo non mi ricordavo che volevi partecipare alla ronda altrimenti te lo scrivevo in mp personale ..che disastro che sono :(
anche io ho un libro che vorrei usare per la ronda, ho scoperto che c'è una autrice svizzera tradotta in altre lingue solo che non ho ancora finito il libro, lo leggo in tedesco, e finchè non lo finisco non lo posso certo consigliare :P
quindi mi sa che partecipero' alle ronde del 2011..tanto mi sa che dureranno a lungo :wub:
Annalia
Svizzera (Zurigo)- 2006-?

Blog personale: http://tramuccheecio...
Svizzera tedesca: http://incontritaliani.wordpress.com, http://incontritaliani.forumfree.it
0

#54 User is offline   mariav 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 190
  • Joined: 30-June 10
  • Gender:Female
  • Location:London
  • F/M:Female

Posted 20 August 2010 - 02:24 AM

View PostCamilla, on 19 August 2010 - 08:07 AM, said:



Buongiorno Maria, Myanmar e' un posto dove non solo vorrei tantissimo andare, ma che e' anche onnipresente nel mio lavoro, in quanto e' uno dei sette stati al mondo che non ha (ancora) firmato la convenzione mondiale per la proibizione delle armi chimiche... quindi sarebbe meglio dire onniassente.

Tornando a Mankell, sinceramente io ho letto solo una delle storie del commissario Wallander, che e' anche la prima di una serie di nove. La serie e' conclusa, nel senso che non ne scrivera' altre (almeno cosi' Mankell dice nell'intervista che gli ha fatto Claudia). Essendo io metodica come un ingegnere svizzero, ho incominciato dalla prima inchiesta, Assassino senza volto, e continuero' con la seconda, I cani di Riga eccetera... trovi la lista in ordine cronologico qui http://it.wikipedia....enning_Mankell. In italiano le pubblica Marsilio in tascabile e costano circa 12 euro l'una. E' una scrittura talmente semplice che non penso sia un grande sforzo leggerli in inglese, e magari li trovi piu' facilmente. Comunque anch'io sono del club di quelle che cercano di leggere solo in italiano, tutto il resto ormai mi stressa.

Stamattina in treno ho cominciato a leggere "Chiedi scusa! Chiedi scusa!" di tale Elizabeth Kelly, canadese. Me l'ha consigliata un libraio quando gli ho chiesto se aveva qualcos'altro di Mordecai Richler, quello della mitica Versione di Barney che mi aveva fatto impazzire... ahime' il sarcasmo yiddish di Barney Panowsky non mi sembra avere nulla a che fare con l'ironia stucchevole del protagonista di questo libro, ma sono arrivata solo a pagina 27... per ora mi sembra che a parte l'editore (adelphi) e la nazionalita' dell'autore (canadese) i due libri non abbiano molto da spartire.

Buona giornata e un saluto dalla ventosa Olanda.


Ciao Camilla! Mi ricorderesti che lavoro fai? Non mi stupisce affatto che il Myanmar non abbia firmato la convenzione mondiale per la proibizione delle armi chimiche...

In realtá io amo leggere anche in Inglese ma soprattutto quando sono circondata da Inglesi (e pure mio marito) ho proprio voglia di Italiano...peró prediligo autori italiani. Non mi piace leggere libri scritti in Inglese e poi tradotti. Comunque ora indagheró questo Merkell...ordine on line!
Ho adorato Versione di Barney...se hai qualcosa di simile (simile sense of humor etc) fammi sapere!!!

Saluti da un Myanmar oggi stranamente asciutto!!!
0

#55 User is offline   Silviaex 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 2,197
  • Joined: 06-December 06
  • Gender:Female
  • Location:Berlin, Germany
  • F/M:Female

Posted 20 August 2010 - 06:44 AM

Ohhhhhh io ho ADORATO Richler, la Versione di Barney e' forse il libro che ho piu' regalato in giro negli ultimi 10 anni !!
Mi viene da ridere solo a ricordare la scena dell'appuntamento con Lei... Posted Image Posted Image Posted Image
Maria, se guardi su Wikipedia trovi la lista dei suoi libri, magari ce n'e' qualcuno che ti ispira.
A me era capitato tra le mani anche This Year in Jerusalem e mi era piaciuto assai. Mi piace come Richler prende in giro la pomposita' dei suoi ehm confratelli....
Posted Image
Silviaexpat
Redazione di Expatclic.com
silviaexpat@expatclic.com

Personal blog: http://silviadelogu.wordpress.com
1992-93: Siria / 1995-98: Pakistan / 1998-99: India / 1999-00: Germany / 2000-02: Armenia / 2002-05: Pakistan / 2006-2008: Macedonia / 2009: Sudan / 2010: Tanzania / 2011: Berlin, Germany
Sostieni Expatclic
Visita il nostro Sportello Espatrio!
0

#56 User is offline   mariav 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 190
  • Joined: 30-June 10
  • Gender:Female
  • Location:London
  • F/M:Female

Posted 20 August 2010 - 07:57 AM

View PostSilviaexpat, on 20 August 2010 - 06:44 AM, said:


A me era capitato tra le mani anche This Year in Jerusalem e mi era piaciuto assai. Mi piace come Richler prende in giro la pomposita' dei suoi ehm confratelli....
Posted Image


Aggiunto nella lista...adoro shopping on line!!!! Anche se questi libri li vedró fra quattro mesi...
0

#57 User is offline   Camilla 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 411
  • Joined: 22-July 10
  • Gender:Female
  • F/M:Female

Posted 20 August 2010 - 10:38 AM

View Postmariav, on 20 August 2010 - 02:24 AM, said:


Ciao Camilla! Mi ricorderesti che lavoro fai? Non mi stupisce affatto che il Myanmar non abbia firmato la convenzione mondiale per la proibizione delle armi chimiche...

In realtá io amo leggere anche in Inglese ma soprattutto quando sono circondata da Inglesi (e pure mio marito) ho proprio voglia di Italiano...peró prediligo autori italiani. Non mi piace leggere libri scritti in Inglese e poi tradotti. Comunque ora indagheró questo Merkell...ordine on line!
Ho adorato Versione di Barney...se hai qualcosa di simile (simile sense of humor etc) fammi sapere!!!

Saluti da un Myanmar oggi stranamente asciutto!!!


Aloa, rieccomi. Io lavoro in una di queste agenzie UN per il controllo/eliminazione di armi chimiche... ma non immaginarti una temeraria ispettrice, giusto una grigia burocratessa travolta dalle scartoffie...

Tornando ai libri, ho riflettuto sulla tua domanda: dove possiamo ritrovare l'humour di Barney? Mmmm... difficile... stai pronta che magari le sparo grosse. A me Barney ricorda un poco Zeno Cosini e le sue ultime sigarette, e anche Ulrich dell'Uomo senza Qualita'. Gli ultimi due erano piu' gigioni, Barney piu' sguaiato, ma secondo me si assomigliano.

Se vogliamo invece roba yiddish, a me Isaac Singer fa ridere :stuart: non chiedetemi come e perche', ma e' cosi'. Singer ha scritto moltissimo, ma ci sono due romanzi forse meno conosciuti che mi sono piaciuti tantissimo. Uno e' Schiuma, storia di un ebreo polacco che ha fatto fortuna in Argentina col commercio delle carni e che torna nel ghetto di Varsavia (tra le due guerre, prima che fosse distrutto) a ritrovare le sue origini ed espiare i suoi peccati. Ci riesce e anche no, visto che dopo aver adempiuto a tutti i suoi complicatissimi doveri religiosi esce e si trova sempre in un bordello... L'altro e' Ombre sull'Hudson, un ritratto cattivissimo dei ricchi ebrei newyorkesi tra le due guerre e della loro ipocrisia. La mia prof di letteratura ebraica diceva che la combinazione religione + sensualita' sfrenata non e' ipocrisia, ma un tratto intrinseco dell'ebraismo... si tratta evidentemente di un mondo che non mi appartiene, e forse per questo mi affascina tanto.

Autro-ungarici che parlano male degli austro-ungarici, ebrei che parlano malissimo degli ebrei... aggiungiamoci pure Se non fossi egiziano di Ala Al Ashwani, uscito da poco a Feltrinelli, una galleria di ritratti veramente poco edificanti di vari personaggi egiziani. Che gli egiziani siano dei grandi leccaXX lo si evince anche solo dalle loro soap operas (di cui mio marito, e io per proporieta' transitiva-passiva, e' grandissimo consumatore specie in ramadan) ma in questo libro sono spiegati bene i meccanismi. Non bello come Imrat Yacoubian, meno bello anche di Chicago (che gia' era meno bello di Palazzo Yacoubian), comunque a me e' piaciuto. Se non l'avete visto, guardatevi anche il film tratto da Palazzo Yacoubian, quello con il mitico Adil Eman che fa Zaki e che ha fatto tanto scandalo in Egitto (perche' poi???).

Bon, ti avevo detto che le avrei sparate grosse. Ma sono un poco agitata per uno stupidissimo esame che devo sostenere tra... oddio... 22 minuti. Allora vado.

Buon week end a tutte.
0

#58 User is offline   mariav 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 190
  • Joined: 30-June 10
  • Gender:Female
  • Location:London
  • F/M:Female

Posted 23 August 2010 - 04:21 AM

Camilla,

stai dando da bere ad una assetata!!! Non mi capita molto spesso di parlare di libri e devo dire che ultimamente leggo a passo di lumaca...ma perché? Ci stó mettendo due mesi a leggere una sciaquetta di libro!
Mi sono annotata tutto e il mio ordine su amazon stá diventando un vero e proprio regalo di Natale.

Comunque hai ragione, Barney e Zeno un pó si assomigliano...gli altri non li ho letti quindi non saprei ma mi metteró al lavoro! Cercando di accelerarmi.

Buona domenica a tutte!!!
0

#59 User is offline   Camilla 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 411
  • Joined: 22-July 10
  • Gender:Female
  • F/M:Female

Posted 13 September 2010 - 11:09 AM

A proposito di Barney, avete visto che al Lido hanno presentato il film... boh, io Barney me lo immagino completamente diverso dall'attore che lo interpreta, piu' simile a Mordecai Richler che assomiglia tanto tanto a James Dean.. magari coi baffetti.

Tornando ai libri, qualcuna di voi conosce Izzo, Jean Claude Izzo? Stavo facendo la lista dei desideri per i prossimi 10 libri da ordinare, ne ordino sempre tanti alla volta per risparmiare sulle spese di spedizione, e mi e' capitata sott'occhio la sua trilogia. Che ne dite, mi butto? Costa anche poco... Quel che so per certo e' che Marsiglia e' una delle poche citta' grandi dove vorrei veramente vivere, forse anche perche' legata ad emozioni e ricordi molto forti, quindi dei gialli ambientati a Marsiglia mi ispirano assai.

This post has been edited by Camilla: 13 September 2010 - 11:10 AM

0

#60 User is offline   mariav 

  • Senior member
  • PipPipPip
  • Group: Members
  • Posts: 190
  • Joined: 30-June 10
  • Gender:Female
  • Location:London
  • F/M:Female

Posted 14 September 2010 - 02:26 AM

View PostCamilla, on 13 September 2010 - 11:09 AM, said:

Tornando ai libri, qualcuna di voi conosce Izzo, Jean Claude Izzo? Stavo facendo la lista dei desideri per i prossimi 10 libri da ordinare, ne ordino sempre tanti alla volta per risparmiare sulle spese di spedizione, e mi e' capitata sott'occhio la sua trilogia. Che ne dite, mi butto? Costa anche poco... Quel che so per certo e' che Marsiglia e' una delle poche citta' grandi dove vorrei veramente vivere, forse anche perche' legata ad emozioni e ricordi molto forti, quindi dei gialli ambientati a Marsiglia mi ispirano assai.


Ciao! Io ho letto tutta la trilogia...ma tanto tempo fa, mi sa che stavo ancora all'Universitá. Mi era piaciuta un sacco e cosí evocativa dei luoghi di cui parli. Mi ricordo che mi aveva fatto venire voglia di andare a Marsiglia ma poi non sono mai andata...ordinali! Belli belli.
0

Share this topic:


  • 3 Pages +
  • 1
  • 2
  • 3
  • You cannot start a new topic
  • This topic is locked

1 User(s) are reading this topic
0 members, 1 guests, 0 anonymous users